Messina, “una ragazza per il cinema”: stasera saranno assegnate le prime fasce

Nell’ambito del concorso “una ragazza per il cinema” che si sta svolgendo a Messina, questa sera saranno assegnate le prime fasce

ac-una-ragazza-per-il-cinemaTra le novità più importanti di questa XXVIII edizione del concorso di bellezza tutto siciliano la diretta streaming della finale nazionale ospite nel “cuore barocco” di piazza Università a Catania, riproposta sul sito ufficiale della manifestazione, a cura della Pvk, Produzione Video Karamella Messina. In attesa che Una Ragazza per il cinema raggiunga il suo apice, è intanto “pioggia” di richieste di accrediti da parte degli organi di informazione siciliani e nazionali, che fanno letteralmente a gara per promozionare al meglio l’evento. Soddisfatti Antonio Lo Presti e la consorte Daniela Eramo, ‘patron’ nazionali della kermesse che ha contribuito a lanciare, tra le altre, nel passato e più nel presente, Valeria Marini e Giusy Buscemi, Noemi Guglietta ed Elisa Pepè Sciarria, ultima vincitrice della corona nazionale di miss nel 2015 e presente già da ieri nel quartier generale di Viagrande in veste di “madrina” ufficiale. Già al lavoro da due giorni con le miss il coreografo statunitense Garrison Rochelle ed il visagista Pablo, della maison Gil Cagnè. Mai come quest’anno tante regioni italiane ammesse alla finale nazionale, son quindici. A guidare l’ideale classifica delle presenze per numero di ragazze è la Sicilia, che fa gli onori di casa, con ben 24 finaliste. Seguono la Sardegna con 14 e la Puglia con 10 modelle, tutte 102 comprese tra i 15 ed i 25 anni d’età.

ae-una-ragazza-per-il-cinema“Una Ragazza per il cinema” è abbinata quest’anno al Premio ‘Scuderia Targa Florio’, coordinato dal presidente dell’omonimo sodalizio catanese, Michele Miano, che consentirà a tantissimi appassionati di motori siciliani di ammirare da vicino prestigiose vetture del passato e “supercar” nel novero del III Concorso d’eleganza dinamico “Dal circuito madonita alla Catania-Etna”. Domenica, ospite d’onore sarà Arturo Merzario, ex pilota di formula 1. Viagrande, 08 settembre – Ora si fa sul serio. La ventottesima edizione del concorso di bellezza Una Ragazza per il cinema si appresta da questo momento ad entrare nella fase più “calda”, quella deputata a consacrare sabato sera, nell’incantevole atmosfera barocca della piazza Università di Catania, il talento artistico in possesso della nuova miss destinata inderogabilmente a prendere il posto nella gerarchia del concorso della romana (risiede a Lariano) Elisa Pepè Sciarria, 17 anni. La Ragazza per il cinema 2015 (che adesso studia cinema nella Capitale) è presente già da due giorni, in veste di “madrina” ufficiale dell’evento, nel quartier generale de Una Ragazza per il cinema, al Grand Hotel Villa Itria di Viagrande, alle falde dell’Etna, dove dispensa sorrisi e consigli alle ragazze aspiranti miss. Aspiranti reginette di bellezza, ben 102 da quasi tutte le regioni italiane, che in questi giorni sono sottoposte ad un durissimo, ma terapeutico, “tour de force”, tra prove coreografiche sotto la severa ed attenta supervisione del coreografo statunitense Garrison Rochelle, immancabili foto ufficiali a bordo piscina per i numerosi sponsor dell’evento e prove di make-up, con lo staff di visagisti coordinato dall’esperto Pablo, della maison di Gil Cagnè, anche lui insta cabile protagonista a Villa Itria. Si fa sul serio, dicevamo sopra. Ed infatti, questa sera, giovedì 8 settembre, si entrerà decisamente nel vivo della rassegna, con la consegna delle prime due fasce nazionali de Una Ragazza per il cinema, ossia quelle dedicate al “Talento” ed allo “Spettacolo”. Lo show dedicato, alla presenza ancora, tra gli altri, di Garrison Rochelle in giuria di qualità, vedrà le 102 finaliste esibirsi sul palco secondo le proprie attitudini e qualità artistiche nel canto, nel ballo o nella  recitazione. Lo spettacolo, ospite nella grande sala eventi “Etna” del Grand Hotel Villa Itria, vedrà in veste di conduttori l’eclettico nisseno (di San Cataldo) Ernesto Trapanese, ormai da tre anni direttore artistico de Una Ragazza per il cinema e la giovane attrice latinense Noemi Guglietta, “Una Ragazza per il cinema” 2012.

ab-una-ragazza-per-il-cinemaNel corso della serata votata al “Talento” ed allo “Spettacolo” saranno altresì assegnate altre tre fasce, dette di contorno alla manifestazione, promosse dai patron del concorso nazionale, Antonio Lo Presti e Daniela Eramo. Si tratta di “Ragazza Sorriso”, di “Ragazza In gambe” e di “Ragazza Simpatia”. Cinque titoli già nella prima tra le tre serate della manifestazione, a conferma di quanto Una Ragazza per il cinema voglia stupire i tanti estimatori in tutta Italia. “Percepiamo grandissimo fermento attorno a questa edizione del concorso – rivela Daniela Eramo, portavoce e titolare del concorso – stiamo ricevendo proprio in queste ore numerose richieste di accredito stampa da parte di testate giornalistiche siciliane e nazionali, che stanno facendo quasi a gara nel promozionare l’evento. Siamo al momento estremamente soddisfatti, anche se la tensione in vista del traguardo finale comincia a farsi sentire inevitabilmente. Non è finita, ci saranno altre sorprese”. A proposito, tra le novità più importanti proposte dalla XXVIII edizione del concorso di bellezza tutto siciliano vi è la diretta streaming della finale nazionale ospite nel “cuore barocco” di piazza Università a Catania, riproposta sabato sera a partire dalle 21.00 sul sito ufficiale della manifestazione, www.unaragazzaperilcinema.eu, a cura della esperta Pvk, Produzione Video Karamella Messina, che si occuperà delle riprese video integrali dell’evento per la regia di Antonio Grasso. Alla finale nazionale de Una Ragazza per il cinema sarà pure dedicato uno spazio prossimamente sull’emittente La5, di Mediaset, curato dallo ‘storico’ volto dell’emittente meneghina Emanuela Folliero, pure lei presente domani, venerdì 9 e sabato 10 settembre sul palco della finale nazionale del concorso di bellezza siciliano che ha contribuito a lanciare, tra le altre, nel passato e nel presente, Valeria Marini e Giusy Buscemi, Noemi Guglietta, Jessica Bellinghieri ed Elisa Pepè Sciarria.

aa-una-ragazza-per-il-cinemaIn attesa dell’arrivo a Viagrande del regista e produttore cinematografico bolognese Pupi Avati (vincitore a vario titolo di tre David di Donatello nella lunghissima carriera ed autore di film di grande impatto quali “Impiegati”, “Regalo di Natale” ed “Il cuore altrove”, tanto per citarne solamente qualcuno), presente ad Una Ragazza per il cinema sin da domani, venerdì 9 settembre, in qualità di presidente di giuria, cresce parimenti il fermento per la conferenza stampa ufficiale di presentazione dell’evento di bellezza in programma per domani mattina, venerdì 9 settembre, alle 11.30 nella sala Etna al Grand Hotel Villa Itria di Viagrande. Nell’occasione, verranno svelate le ultime sorprese in vista della finale nazionale. Molto probabile pure la diretta streaming della citata conferenza stampa, sempre a cura della Pvk Messina. A condurre le due serate dedicate alla finale nazionale di Catania, venerdì 9 e sabato 10 settembre, saranno per l’appunto Riccardo Signoretti ed Emanuela Folliero. Il primo, ormai vera e propria piacevole “habitué” ad “Una Ragazza per il cinema”, è direttore dei settimanali “Nuovo” e “Nuovo Tv”, da anni ormai media partner di gran livello del concorso di bellezza siciliano ed autentico punto di riferimento per il “gossip” nazionale. Emanuela Folliero, già citata sopra, è ricordata tra le annunciatrici televisive più eleganti e raffinate, in qualità di “storico” volto di Mediaset. Nel ricco “cast” di ospiti, oltre alle presenze fisse di Garrison e di Pablo di Gil Cagnè, spiccano inoltre quelle della cantautrice romana Grazia Di Michele (tra i suoi “hit” di maggiore successo figurano “Io e mio padre” e “Le ragazze di Gauguin”, già docente di canto ad “Amici”) e della talentuosa cantante nissena Paola Marotta (anche lei scoperta da “Amici”). Altri artisti certamente presenti alle due serate di finale saranno l’illusionista ‘estremo’ palermitano Christian Carapezza, con il suo “Illusion danger show”, nonché l’attore Massimiliano Cardia, anima pulsante di “Studio cinema”.

ad-una-ragazza-per-il-cinemaDavvero molteplici le curiosità inerenti la XXVIII edizione de Una Ragazza per il cinema. Mai come quest’anno ad esempio, tante regioni italiane erano state ammesse alla finale nazionale. Nel 2016 si è toccato quota 15, un piccolo record. A guidare l’ideale classifica delle presenze per  numero di ragazze è la Sicilia, che fa ovviamente gli onori di casa, con ben 24 finaliste. A seguire, su un puramente ipotetico podio, la Sardegna con 14 e la Puglia con 10 modelle. A scendere, la graduatoria vede inoltre la Lombardia ed il Lazio a quota 9 finaliste, il Piemonte e la Campania con 7 presenze, le Marche e l’Emilia Romagna con 4 miss, il piccolo Molise, la Calabria e inoltre la Toscana con tre ragazze ciascuna, il Friuli Venezia Giulia ed il Veneto con due reginette ed infine la Liguria con una sola rappresentante. L’età di tutte le 102 finaliste nazionali ad Una Ragazza per il cinema è compresa tra i 15 ed i 25 anni. La miss più alta, 1,84 metri d’altezza, è piemontese. Tanto per non farsi mancare nulla, in ossequio al famoso motto “Donne e motori”, il concorso di bellezza risulta abbinato quest’anno al Premio “Scuderia Targa Florio”, coordinato dal presidente dell’omonimo sodalizio con base logistica a Catania, Michele Miano. Il riconoscimento, che verrà assegnato al culmine di una ricca tre giorni motoristica dinamica e di regolarità, consentirà a tantissimi appassionati di motori siciliani e non di ammirare da vicino prestigiose vetture del passato e “supercar” del valore stimato di diverse centinaia di migliaia di euro, nel novero del III Concorso d’eleganza dinamico “Dal circuito madonita alla Catania – Etna”, dalle note Tribune di Cerda a Floriopoli (autentico “fulcro” della Targa Florio dei fasti che furono, dagli anni Venti agli anni Settanta del secolo scorso della corsa automobilistica più antica e forse celebrata del mondo) alle falde del vulcano più alto d’Europa, che fino a qualche anno addietro ha ospitato appunto la Catania-Etna, una tra le cronoscalate più amate dai siciliani e non solo. “Cento anni vissuti di corsa…”, insomma, una maniera per onorare ulteriormente la centesima edizione della Targa Florio (concepita da don Vincenzo Florio nel lontanissimo 1906), andata in scena nel maggio scorso.

af-una-ragazza-per-il-cinemaAl concorso dinamico varato dalla Scuderia Targa Florio prenderanno parte auto da sogno provenienti da tutto il mondo, ognuna con a bordo una tra le cento miss partecipanti ad “Una Ragazza per il cinema”, impegnate in un ‘pressante’ tour turistico appunto tra le Madonie e l’Etna, passando per l’autodromo di Pergusa, nell’Ennese (nel quale saranno effettuate sessioni di prove libere in pista per i partecipanti) e per il Sicilia Outlet Village, che ospiterà invece servizi fotografici per gli sponsor, ovviamente con protagoniste indiscusse le vetture (tra le quali non mancano Ferrari, Lamborghini, Porsche e Jaguar) e le miss. Il III Concorso d’eleganza dinamico “Dal circuito madonita alla Catania – Etna” godrà anche di una prestigiosa passerella per le principali vie di Catania e Nicolosi, comune “porta dell’Etna”. Ospite d’onore, domenica 11 settembre, sarà nientemeno l’ex pilota e costruttore di Formula 1 Arturo Merzario, capace di aggiudicarsi al volante della superba Alfa Romeo 33 TT12 l’edizione 1975 della Targa Florio, in coppia con Ninni Vaccarella. Ulteriori informazioni ed altre curiosità sulla finale nazionale del XXVIII Concorso di bellezza “Una Ragazza per il cinema” potranno essere facilmente reperite in qualsiasi momento da addetti ai lavori e semplici appassionati, anche di motori, sul sito internet ufficiale: www.unaragazzaperilcinema.eu, sull’altro sito internet predisposto: www.scuderiatargaflorio.it o, per coloro i quali lo desiderassero, anche su Facebook, all’indirizzo: www.facebook.com/Una Ragazza per il Cinema . Ed ancora su Twitter, all’indirizzo: @FlavioLipani. Infine su Linkedin, al medesimo account.