Messina: scafisti condannati a 25 anni di carcere, le motivazioni della sentenza

Messina: scafisti condannati a 25 anni di carcere, ecco le motivazioni della sentenza della Corte d’Assise della città dello Stretto

Reuters

Reuters

“Non semplici migranti che si erano dovuti improvvisare scafisti ma soggetti chiaramente ben conosciuti dai libici ed inseriti, con un ruolo ben preciso, nell’organizzazione criminale nella misura in cui appunto incaricati della gestione dell’imbarcazione e della traversata, proprio per le loro abilità nautiche”. Queste le motivazioni della sentenza della Corte d’Assise di Messina che lo scorso maggio ha condannato i cinque imputati del processo per uno sbarco di migranti al porto di Messina nel 2014. Il processo per tre tunisini e due palestinesi a maggio scorso si è conclusa con la condanna 25 anni ciascuno per associazione ed altro. Nella stiva del peschereccio furono trovati 19 cadaveri di migranti.