Messina: l’assessorato alle Pari Opportunità ed il comune incontrano i presidenti dei comitati unici di garanzia

Questa mattina, l’assessorato alle Pari Opportunità ed il comune hanno incontrato i presidenti dei comitati di garanzia della provincia di messina

palazzo zancaSi è svolto stamani, nella Sala Ovale di Palazzo Zanca, un incontro organizzato dal Comitato Unico di Garanzia (CUG) del Comune di Messina con  i Presidenti dei CUG dei Comuni della ex provincia, su input dell’Assessorato Regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica.  Obiettivo del Tavolo, la creazione di un Osservatorio CUG della Regione Sicilia ed un monitoraggio delle attività svolte dai Comuni, elementi propedeutici alla messa in rete di tutte le realtà locali. Alla presenza dell’assessore alle Pari Opportunità Nina Santisi, della presidente del CUG comunale Maria Canale e della presidente del CUG della Regione Sicilia Maria Rita Camporetti, sono state affrontate le problematiche connesse alla gestione degli organismi di parità interni agli Enti, il cui ruolo è spesso sottovalutato o relegato a funzioni puramente formali. A tal proposito, l’incontro odierno ha messo in luce la funzione determinante svolta dai suddetti Comitati, che vigilano sul contrasto di ogni forma di discriminazione e di mobbing, promuovendo la cultura del benessere organizzativo e dell’affezione al luogo di lavoro, come ambiente in cui esprimere le proprie potenzialità professionali ed umane. L’assessore Santisi ha sottolineato l’importanza di una rete, in cui confluiscano esperienze e buone prassi, al fine di mettere in luce il ruolo consultivo, propositivo e di verifica del CUG, auspicando la creazione di un network di settore. L’architetto Canale ha esposto le attività svolte dal CUG del Comune di Messina, che a seguito della Legge 4/11/2010 N° 183, ha inglobato le competenze dei vecchi Comitati Pari Opportunità e dei Comitati per il Mobbing  e che ha posto in essere documenti come il Codice di Condotta, il Regolamento sull’orario di lavoro, il Piano di azioni positive, il Regolamento del telelavoro ed iniziative di sensibilizzazione della cultura di genere. Tale ultimo tema, è stato oggetto degli interventi dei Comuni dell’Area Metropolitana, che hanno evidenziato come, sia all’interno della Pubblica Amministrazione che più in generale nella società, manchi radicalmente la consapevolezza di tali argomenti, fatto aggravato dall’esistenza, nella gran parte dei Comuni, di emergenze di vario genere che assorbono completamente le risorse umane disponibili. L’auspicio generale è che la costituzione della rete composta dai CUG dei capoluoghi e da quelli degli  altri comuni dell’Area Metropolitana, possa dare impulso alla diffusione capillare della cultura delle Pari Opportunità e del Benessere Organizzativo, conferendo il giusto rilievo. In quest’ottica, il Comune di Messina è pronto ad ospitare un Tavolo permanente, fungendo da punto di riferimento per i singoli Comuni della ex provincia, che saranno periodicamente coinvolti in iniziative e progetti.