Messina, De Vincenti sul terremoto: “tempi rapidi e avanti tutta sul progetto Casa Italia”

LaPresse/Manuel Romano/NurPhoto

LaPresse/Manuel Romano/NurPhoto

A Messina gli enti locali si sono confrontati oggi pomeriggio con il governo nazionale su come spendere le risorse per creare sviluppo. Ospiti della manifestazione Claudio De Vincenti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio e Davide Faraone sottosegretario all’Istruzione. “Abbiamo avviato il progetto Casa Italia partendo dalla tragedia dolorosa che ha colpito Amatrice, Accumuli Arquata e l’Italia centrale – ha afferma il sottosegretario De Vincenti – naturalmente li’ l’impegno e’ procedere con la messa in sicurezza la ricostruzione in tempi piu’ rapidi possibile, ma il progetto Casa Italia va al di la’, riguarda tutto il Paese, e’ un progetto di lunga lena perche’ i ritardi del passato richiedono tempo per essere recuperati, stiamo definendo le linee portanti del progetto. In legge di stabilita’ metteremo le risorse necessarie per avviare il progetto Casa Italia che riguarda certamente la prevenzione antisismica che sappiamo in un territorio come Messina di grande importanza, ma riguarda l’insieme della qualita’ della vita dei cittadini tutto cio’ che rende l’Italia un Paese dove e’ possibile vivere e lavorare bene”.