L’Eurodeputato Andrea Cozzolino alla Festa regionale del Pd a Reggio Calabria: “infrastrutture precondizione per lo sviluppo”

cozzolino“Occupazione, sviluppo, impresa, turismo. Sono tutti temi in qualche modo legati alla questione delle infrastrutture e dei trasporti. Questo territorio deve essere accessibile ed attrattivo. Si deve poter entrare e uscire facilmente dalla Calabria. E’ un tema decisivo, direi una precondizione per lo sviluppo e per l’emancipazione di questa terra”.  E’ quanto ha affermato l’eurodeputato del Partito Democratico Andrea Cozzolino parlando a Reggio Calabria, ospite della Festa regionale del Partito Democratico.  “Fino ad oggi non esisteva un piano regionale dei trasporti e delle infrastrutture, si agiva un po’ a singhiozzo. Oggi stiamo agendo bene sul tema della spesa delle risorse comunitarie. Abbiamo tantissimi soldi da spendere. In Calabria sulle infrastrutture quasi 800 milioni per i prossimi quattro anni, possiamo davvero cambiare il volto di questa regione”.  La sfida dell’innovazione, del cambiamento, dello sviluppo dei trasporti e della mobilità, il piano della portualità, gli aeroporti calabresi, le strade, i trasporti ferroviari. A confrontarsi sul palco della Festa, in corso di svolgimento sul Lungomare Italo Falcomatà, alcuni dei principali protagonisti nazionali e locali nella programmazione dei trasporti in Calabria. Insieme all’Eurodeputato Andrea Cozzolino anche i Deputati PD Nico Stumpo e Sebastiano Barbanti, l’Assessore regionale Francesco Russo i consiglieri regionali Carlo Guccione e Giuseppe Aieta e Demetrio Naccari Carlizzi.  L’idea lanciata dal palco reggino è quella della creazione di una metropolitana regionale per lo sviluppo della mobilità calabrese. “Dobbiamo metterci in testa che il Mezzogiorno ha delle grandi possibilità – hanno sottolineato i presenti – ma necessita di un apporto infrastrutturale importante, anche attraverso un coordinamento amministrativo che coinvolga tutte le regione del Sud Italia”.