L’associazione reggina Linfovita sostiene con un evento il Linfoma Day 2016

linfovita-3Linfovita, l’associazione reggina divenuta oggi una onlus nazionale, continua a crescere e a farsi conoscere, infatti sosterrà con un evento il Linfoma Day 2016 che si svolgerà dopodomani a Milano, in collaborazione con l’Assessorato al Welfare di Regione Lombardia e con il patrocinio del Ministero della Salute. In occasione della Giornata Mondiale per la consapevolezza sul Linfoma (World Lymphoma Awareness Day) organizzata nel mondo da Lymphoma Coalition, una rete globale di organizzazioni non-profit che in tutto il mondo si occupano dei pazienti con linfoma e di cui anche Linfovita fa parte, l’associazione sarà impegnata per due giorni a celebrare il WLAD. Il 14 settembre con una conferenza stampa nazionale: “Lymphoma in Italia – Gli ostacoli quotidiani, i bisogni dei pazienti, il valore del tempo”, in cui si farà il punto sui linfomi in Italia e si presenteranno i risultati preliminari dell’indagine che Linfovita sta conducendo sui bisogni delle persone con linfoma e verrà inoltre presentato un progetto fotografico promosso dall’Istituto Italiano di Fotografia. Il 15 settembre invece Linfovita parteciperà ad una serie di stand nella Piazza Città di Lombardia, sede dell’istituzione regionale, per informare e promuovere la consapevolezza sul linfoma per prevenire e combattere la malattia, con controlli gratuiti dello stato di salute, Linforaduno Free Hugs-Abbracci gratuiti a cura di Linfoamici e con la partecipazione dei Podisti da Marte. Scopo di questa giornata, e di Linfovita, è dunque quello di sensibilizzare e aumentare la consapevolezza sui vari tipi di linfoma con il grande pubblico, le famiglie e gli amici dei pazienti, i gruppi di sostegno, i medici e gli altri operatori sanitari coinvolti nel trattamento del linfoma, un tumore del tessuto linfatico che si presenta in maniera più frequente rispetto alle altre patologie ematologiche. Esistono infatti molte forme di linfoma che si manifestano in maniera diversa: ci sono più di 60 sottotipi e i trattamenti e gli esiti sono estremamente variabili, perciò una precisa diagnosi consente di fare un corretta ed adeguata terapia, come verrà esposto anche da Linfovita in questa giornata nazionale italiana dedicata appunto a questo focus di riflessione. La dott.ssa Caterina Stelitano, fondatrice e vicepresidente nazionale Linfovita, lascia trasparire tutta la sua gioia per la partecipazione dell’associazione a questo evento così importante nell’ambito di riferimento: “Sono estremamente felice ed emozionata per i passi avanti compiuti dall’associazione in poco più di un anno dalla sua fondazione. Sono soddisfatta per lo sforzo e l’impegno nel portare aiuto nel settore della sofferenza perché ciò aggiunge forza all’impegno di tante altre associazioni.” L’imperativo morale della dott.ssa Stelitano si riassume però in un suo motto: “Guarda alla fine del percorso senza farti intrappolare dalla vita, ossia non perdere di vista l’essenziale per mettere quindi al primo posto il ‘Progetto del Bene’ a favore dei pazienti: questo è anche l’obiettivo di Linfovita e dei suoi sostenitori”.

Giulio Borbotti