Il Comune di Bova Marina ha aderito al progetto denominato sostegno per l’inclusione attiva

Bova MarinaIl Comune di Bova Marina ha aderito al progetto denominato sostegno per l’inclusione attiva destinati alle famiglie disagiate della città. Il modulo per la richiesta del beneficio può essere scaricato direttamente dal sito web del Comune Il Sia è una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni disagiate nelle quali siano presenti figli minorenni, diversamente abili o donne in stato di gravidanza. In particolare, il sussidio è rivolto alle famiglie che presentano un reddito inferiore o uguale a 3 mila euro, che non siano in possesso di beni durevoli di valore e che non beneficiano di altri strumenti di sostegno al reddito dei disoccupati o di trattamenti economici agevolati per un valore complessivo che non superi i 600 euro mensili. Il primo cittadino avv. Vincenzo Crupi ha dichiarato che si tratta di un nuovo ed importante strumento di sostegno economico alle famiglie bisognose che presentano particolari condizioni di fragilità. L’obiettivo del provvedimento non è solo quello di dare un sostegno economico alle famiglie disagiate, ma di dotarle degli strumenti utili a farle tornare autonome. Per questo, chi sceglie di fare richiesta di sussidio dovrà siglare un accordo (Patto tra servizi e famiglie) con il Comune, i centri per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole e le associazioni del Terzo Settore, che si impegneranno a intervenire in soccorso della famiglia e ad offrire concrete opportunità lavorative.