Il collegio dei geometri di Catanzaro presenti nelle zone terremotate

ferdinando-chilla_presidente-cggl-catanzaroDa oggi e per tre settimane i volontari di una nutrita delegazione di iscritti al Collegio dei geometri e geometri laureati di Catanzaro contribuiranno alle operazioni di valutazione e verifica dei fabbricati nelle zone del centro Italia colpite dal sisma il 24 agosto scorso. A Rieti, dove è istituita la DI.COMA.C. (direzione di comando e controllo della protezione civile) il Collegio dei Geometri di Catanzaro giunge con un nutrito team di squadre operative composte tecnici valutatori facenti parte della sezione provinciale di Catanzaro di A.GE.PRO (associazione geometri volontari per la protezione civile). Ai geometri volontari, coordinati dal geom. Aldo Zofrea, si sono unite unità appartenenti all’ Associazione Donne Geometra di Catanzaro, la cui operatività sarà di supporto logistico presso lo stesso centro operativo di Rieti. Compiti di tutti sarà rilevare i danni sismici e verificare l’agibilità degli immobili. Il collegio dei geometri di Catanzaro, orgogliosamente, nella figura del suo Presidente Ferdinando Chillá augura buon lavoro. “Siamo certi -dice- che il nostro sará un supporto di valore, non solo tecnico, ma anche umano. I nostri iscritti sono specializzati nella gestione tecnica dell’emergenza sismica, rilievo del danno e valutazione dell’agibilità degli immobili. Oggi è anche il primo giorno di scuola per molti piccoli di Amatrice, il mio augurio va anche a loro per un sereno anno scolastico”.