Emergenza migranti a Reggio Calabria: il prefetto incontra i minori dopo la protesta dei residenti di Archi

Reggio Calabria rivolta migranti Archi (7)Si è recato, accompagnato dalla Polizia, presso il centro di prima accoglienza dei migranti nel quartiere di Archi a Reggio Calabria, il prefetto della città  Michele di Bari. Già nel mese di luglio, i migranti avevano protestato per le condizioni di precarieta’ anche igienico-sanitaria in cui vivono all’interno della struttura che li ospita. “L’incontro e’ proseguito con una delegazione di minori nel Palazzo del Governo – e’ scritto in un comunicato – dove il prefetto Di Bari ha confermato l’impegno per migliorare i livelli di accoglienza e garantire una maggiore efficienza e qualita’ nei servizi“. Nella mattinata di oggi, sempre presso il centro accoglienza di Archi, si è registrata una breve manifestazione dei residenti del quartiere Archi-Cep che avevano chiesto il trasferimento e la sistemazione dei minori in strutture meno precarie.