Elicottero in piazza per nozze in Calabria, Coisp: “sindaco si dimetta dopo la frase sui Mancuso”

E’ stata contestata duramente la frase del sindaco di Nicotera sulla presenza del clan Mancuso al matrimonio dove l’elicottero è atterrato in piazza

elicotteroIl sindaco di Nicotera si dimetta immediatamente. Lo chiediamo da poliziotti e da calabresi” dichiara il segretario generale regionale del Coisp Calabria – il Sindacato indipendente di polizia – Giuseppe Brugnano.  Brugnano si riferisce  ad una frase detta dal sindaco Franco Pagano rilasciata ad giornalista della Tgr della Calabria. “E’ stato – dice il sindaco – un atto goliardico di sprovveduti. I Mancuso si sarebbero occupati di queste cose? Hanno cose piu’ importanti da fare”. “Dopo le disattenzioni, le lacune e le carenze legate al matrimonio in grande stile – aggiunge Brugnano – il sindaco offre un’immagine pessima delle Istituzioni, non facendosi riprendere dalle telecamere del telegiornale ed esprimendo una posizione assurda sulla ‘ndrangheta e su una delle cosche piu’ potenti”. Secondo il Coisp Calabria “non e’ possibile tollerare che un sindaco possa assumere questi toni e questi giudizi, frutto di una mentalita’ inadeguata al ruolo che si ricopre. Il sindaco si dimetta immediatamente, da parte nostra siamo pronti a scendere in piazza, a Nicotera, in nome della legalita’ e della trasparenza, per restituire simbolicamente quel luogo alla gente onesta e trasparente”.