Eccellenza e Promozione, si riparte. Presentati i calendari per la nuova stagione

Promozione (5)Eccellenza e Promozione ai nastri di partenza. Il fischio di inizio dei campionati è previsto per domenica, 11 settembre. E ad ufficializzare i calendari per la stagione sportiva 2016/2017, come di consueto, ci ha pensato il Comitato Regionale Calabria della Lega Nazionale Dilettanti che, oggi pomeriggio, 2 settembre, ha chiamato a raccolta presso la sua sala convegni tutte le società interessate, con in prima fila dirigenti e allenatori. A portare i doverosi saluti è stato il padrone di casa, Saverio Mirarchi, affiancato al tavolo dal segretario Emanuele Daniele, da parte del direttivo, composto dal vicepresidente vicario Francesco Polito, il vicepresidente Domenico Luppino, i consiglieri Antonio Ferrazzo e Giovanni Cilione, nonché dal presidente allenatori A.I.A. Calabria, Raffaele Pilato, e dal vicepresidente del C.R.A. Calabria, Franco Longo, entrambi intervenuti al momento finale dedicato alle premiazioni. Il presidente della LND calabrese si è rivolto alle società sportive presenti ricordando le difficoltà e i sacrifici sostenuti, ma anche la passione e l’entusiasmo che sui campi di calcio unisce il mondo dilettantistico calabrese. Augurando un buon campionato, lo stesso ha esortato le società a vivere la nuova stagione sportiva con lo stesso entusiasmo della stagione passata e con uno stimolo sempre rivolto al miglioramento, fino a potere raggiungere il livello professionistico. Non ha dimenticato, poi, di ricordare l’importanza dei defibrillatori, imposti dalla legge per l’incolumità degli atleti, e la conseguenziale necessità della formazione per un uso competente, cui il Comitato Regionale continuerà a dedicare appositi corsi. Ma, soprattutto, l’ultimo accenno di Mirarchi è andato agli episodi di violenza che non devono in alcun modo verificarsi, sia per motivi etici che regolamentari. E a proposito di violenza, Pilato, nel suo intervento, richiamando il ruolo di educatori degli allenatori, ha affermato che l’Associazione Allenatori chiederà le dimissioni dei tecnici che si faranno protagonisti o complici di atti di violenza.

Terminati i saluti,Promozione (6) la parola è passata all’arbitro Francesco Milardi, componente del Settore Tecnico Arbitrale Nazionale, che ha illustrato, con l’aiuto anche di filmati, le modifiche alle 17 regole di gioco introdotte con la Circolare n.1 a cura del settore tecnico dell’AIA e approvate dall’IFAB (Organismo internazionale responsabile delle Regole di Gioco), che è possibile consultare al seguente link: http://www.aia-figc.it/download/settoretecnico/29_06_2016circolare%201_2016_2017.pdf.

Diverse sono le novità introdotte. Alcune sono dettate dalla necessità di aumentare la sicurezza sui campi di gioco, come quelle attinenti all’impossibilità di miscelare superfici naturali e artificiali sui terreni di gioco. Altre si rifanno all’esigenza che in campo e fuori di esso regnino in maniera più incisiva principi quali il rispetto nei confronti degli arbitri, nonché fra giocatori e dirigenti e la correttezza. E in questo senso, fra le tante, vi è la modifica relativa alle infrazioni commesse da calciatori di riserva e dirigenti, nata dal problema crescente di calciatori di riserva/dirigenti che entrano sul terreno di gioco per interferire con il gioco o con un avversario, ad esempio per negare la segnatura di una rete. Ciò è considerato scorretto, ed assegnare un calcio di punizione diretto (o un calcio di rigore se nella propria area di rigore) risulta più appropriato. Anche nelle regole che riguardano la figura dell’arbitro sono state apportate delle modifiche. Ad esempio, nell’articolo attinente alle decisioni dell’arbitro – giudizio e discrezionalità, scompaiono “giudizio dell’arbitro” e “a discrezione dell’arbitro”, mentre fa ingresso il concetto di “spirito del gioco”. Insomma, piccole modifiche, ma importanti, come quelle relative ai falli o al fuorigioco, per “giocare un campionato più corretto e sereno possibile”, come ha precisato il presidente Mirarchi. Che ora i vari motori del calcio, dai calciatori agli allenatori, dai dirigenti agli arbitri dovranno metabolizzare bene per potere applicare al meglio. A seguire, sono state premiate le società vincitrici del Premio Disciplina dei campionati di Eccellenza, Promozione e Juniores Regionale 2015/2016, gli allenatori delle squadre vincitrici e gli arbitri promossi alla C.A.I., nonché le società SGS “Élite” per la stagione 2015/2016. E’ pertanto intervenuto anche il coordinatore del Settore Giovanile e Scolastico Calabria, Massimo Costa. Dopodiché, è stato il momento dell’ufficializzazione dei calendari, che possono essere consultati sul sito del C.R. Calabria.

Di seguito tutti i premiati.Promozione (1)

Vincenti PREMIO DISCIPLINA s.s. 2015/2016

  • A.S. SERSALE                                   Campionato ECCELLENZA
  • SAN FILI CALCIO 1926                     Campionato PROMOZIONE “A”
  • A.S.D. SAN GIUSEPPE CALCIO       Campionato PROMOZIONE “B”
  • A.P.D. BRANCALEONE                      Campionato REG.LE JUNIORES
  • U.S. GIOIOSA JONICA A.S.D.           Campionato REG.LE JUNIORES
  • OLIMPIC ACRI                                   Campionato PRIMA CATEGORIA

Allenatori premiati s.s. 2015/2016

-          Renato MANCINI                       – (società A.S.D. SERSALE)

             Vincente Campionato Eccellenza s.s. 2015/2016;

-          Sandro CIPPARRONE – (società A.S.D. CORIGLIANO)

             Vincente Campionato Promozione “A” s.s. 2015/2016;

-          Giuseppe CARELLA – (società A.C. LOCRI 1909)

             Vincente Campionato Promozione “B” s.s. 2015/2016;

-          Dario MARSALA – (società ISOLA CAPO RIZZUTO)

             Vincente Campionato Regionale Juniores s.s. 2015/2016.

Arbitri premiati s.s. 2015/2016 promosPromozione (2)si alla C.A.I.

Domenico MASSARIA (sez. A.I.A. di Vibo Valentia);

Stefano MILONE (sez. A.I.A. di Taurianova);

Stefania SIGNORELLI (sez. A.I.A. di Paola);

Gianluca CATANZARO (sez. A.I.A. di Catanzaro).

Riconoscimento Scuola Calcio “Élite” s.s. 2015/2016

Pol. Real Cosenza

A.S.D. Calcio Gallico Catona

A.S. Reggio 2000

U.S. Vibonese Calcio SRL

Sporting Club Corigliano