Destra per Reggio: “Asilo di San Cristoforo, un problema ancora senza risoluzione”

asilo-san-cristoforo-1“Al via le aperture del nuovo ciclo scolastico ma l’asilo di San Cristoforo, struttura interessata da un grave problema di infiltrazioni di acque dal tetto, ancora attende l’ intervento che il Comune dallo scorso anno avrebbe dovuto realizzare. L’asilo, infatti, da circa due anni è interessato da un problema che inficia sia la sicurezza dei locali, visti i casi di soffitti in aule scolastiche crollati, sia la salubrità di aree chiuse dove i bambini trascorrono intere giornate; il tutto a rischio per la loro integrità. I genitori e lo stesso corpo docente hanno manifestato più volte la seria difficoltà quotidiana per il mancato utilizzo di buona parte della struttura e, nondimeno, i timori di una permanenza nell’asilo che non garantisce il dovuto standard di qualità e fruibilità. Tanti i sopralluoghi tante le promesse, ma si è giunti all’ennesima apertura scolastica e le parole son passate ma il problema è rimasto, anzi si è accentuato nonostante si tratti di un semplice intervento di manutenzione rispetto al quale la politica e la burocrazia avrebbero potuto e dovuto intervenire tempestivamente”, scrive in una nota Giuseppe Malara del Movimento Destra per Reggio. “Come è buon uso in questi ultimi tempi – prosegue- ci si aspetta che qualche illuminato di Palazzo San Giorgio si presenti in loco, nonostante il tempo trascorso inutilmente, accreditandosi la risoluzione di una questione che dovrebbe rientrare nell’ordinaria programmazione di una pubblica amministrazione, millantando un diritto sacrosanto come l’ intermediata concessione di chi esercita un potere. Si è tornati indietro di decenni e questi fatti ne sono la riprova; quale attenzione alle periferie quali progettualità per il territorio se già non si riesce a garantire la normale attività nelle scuole. Certo è facile cianciare tanto di sicurezza e di diritti quando si tratta di fare demagogia elettorale, salvo poi, quando si è chiamati a risolvere i problemi reali glissare negando lo stato attuale di una Città messa in ginocchio e per la quale non si intravede, per incapacità ed inadeguatezza degi amministratori in carica, una speranza per il futuro. Attendiamo che le promesse dei mesi scorsi si traducano nella risoluzione del problema per l’asilo di San Cristoforo che sosterremo come una battaglia di riconoscimento di quei diritti minimi che a Reggio stanno diventando una chimera”, conclude.