Cuore, arte, cultura e libertà: il concerto di Povia a Reggio Calabria è molto più della semplice musica [FOTO e VIDEO]

Povia a Reggio Calabria, non solo musica: il suo impegno sociale e culturale per un Paese migliore

concerto-povia-28Povia è nato a Milano, compirà 44 anni tra poco più di due mesi, è sposato da 9 anni con Teresa Gioli (con cui convive da 22 anni), ha due figlie (Emma di 11 anni e Amelia di 9), vive tra Firenze e Castellina Marittima in Toscana. Dal punto di vista artistico, ha vinto il Festival di Sanremo nel 2006 con “Vorrei avere il becco” ma ha sempre fatto discutere per il suo impegno civile e sociale, iniziato con “Luca era Gay” nel 2008 (anno in cui ha vinto il Leone d’argento alla carriera per la musica), canzone che nel 2009 gli ha consentito di vincere il Premio Mogol per il testo della stessa canzone. Ha partecipato 4 volte al Festival di Sanremo: fuori concorso nel 2005 con “I bambini fanno ooh”, vincitore nel 2006 con “Vorrei avere il becco”, secondo tra gli “Artisti” nel 2009 con “Luca era gay”, quarto tra i “big” nel 2010 con “La verità”.

povia-concerto-17

Da circa un anno sta girando l’Italia per la tournée “Siamo italiani Tour” del suo nuovo disco auto-prodotto in edizione limitata, nato dopo anni di studio e affiancato dal simbolo reale dei Borbone (sul suo sito ufficiale tutte le info utili). Povia, infatti, è un meridionalista convinto, e oltre alla sua interessantissima storia personale di vita e di uomo, è anche un artista dotto e acculturato che nei suoi concerti alterna le piacevoli musiche sempre carine e orecchiabili a riflessioni di spessore sulla storia e sull’attualità. Non solo semplice musica quindi.

concerto-povia-24Povia è un uomo libero, intellettualmente onesto, con un cuore grande e con una grande preparazione. E’ un artista fuori dagli schemi e probabilmente proprio per questo negli ultimi anni è stato letteralmente tagliato fuori dai circuiti della musica “vip”. Ma forse un po’ è meglio anche così, perchè la sua libertà non la può cancellare nessuno e abbiamo avuto l’occasione di poterlo ammirare a Reggio Calabria per un evento di grande livello come non si vedeva da molto tempo in riva allo Stretto.

Da segnalare l’estrema disponibilità di Povia che dopo il concerto s’è dedicato ai fans per oltre due ore (120 minuti), scattando foto, firmando autografi e scambiando quattro chiacchiere con chiunque volesse avvicinarlo.