Crotone: possibile costituzione di un tavolo permanente sulla S.S. 106

L’Associazione “Basta Vittime sulla Strada Statale 106″ ha inviato la proposta di un tavolo permanente sulla S.S. 106

Incidente-ss-106-01L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”, tramite il Presidente Fabio Pugliese, nella giornata di oggi ha inviato una comunicazione formale al Sindaco di Crotone Ugo Pugliese. Nella missiva, il Presidente dell’Associazione esprime al neo sindaco “auguri di buon lavoro” e si dice  certo “che la sfida avvincente che ha davanti sarà caratterizzata da passione, impegno e grande spirito di servizio”. Il Presidente, tuttavia, per conto dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”, propone l’istituzione di un Tavolo permanente sulla S.S.106 con una delibera congiunta dei comuni che ne faranno parte in modo da formalizzarne l’esistenza e partecipato anche dai capi gruppo di minoranza poiché l’Associazione ritiene che i problemi afferenti alla S.S.106 siano di tutti (minoranze comprese), dalle  Forze dell’ordine che con la loro esperienza possono dare un contributo importante e determinante; dalle forze sindacali e  dall’arcidiocesi di Crotone-Santa Severina poiché riteniamo che il contributo dei cattolici è fondamentale per la fasi di analisi e proposte sulla “strada della morte”.

DCIM100GOPRO Nella nota il Presidente dell’Associazione Fabio Pugliese evidenzia che è necessario fare il possibile per evitare altre vittime e feriti sulla S.S.106 ed auspica che il Tavolo permanente possa dar vita ad “un nuovo protagonismo territoriale che può e deve partire da azioni dirimenti, unitarie e sinergiche per la messa in sicurezza e l’ammodernamento della “strada della morte”? L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” si dice pronta a collaborare con l’esecutivo guidato dal Sindaco Ugo Pugliese per la realizzazione della Delibera finalizzata all’istituzione del Tavolo Permanente sulla S.S.106 nella convinzione che l’unità, la collaborazione e la volontà sono i primi requisiti richiesti quando si vogliono affrontare problemi importanti che riguardano l’interesse generale dell’intero territorio.