Cosenza, si getta in un fiume per sfuggire all’arresto: era stato sorpreso a coltivare marijuana

Un uomo tenta di sfuggire ad un arresto gettandosi da un fiume. L’uomo era stato scoperto a coltivare marijuana

marijuana plantsUn uomo ha tentato di sfuggire ad un arresto gettandosi nel fiume Lao. L’uomo è stato catturato e posto agli arresti domiciliari con l’accusa di coltivare una piantagione di marijuana. L’accaduto è avvenuto a Scalea, in provincia di Cosenza. I carabinieri avevano, infatti, individuato la piantagione composta da 230 arbusti. Nel successivo servizio, i militari hanno notato l’uomo, 23 anni di Cetrato, entrare nella piantagione con un seghetto. Alla vista dei carabinieri l’uomo ha tentato la fuga. Sono stati trovati 40 chili di marijuana essiccata che se messa in vendita avrebbe fruttato 500 mila euro.