Controlli e perquisizioni nel reggino: diverse denunce

droga-4Continuano i servizi disposti dal Gruppo Carabinieri di Locri finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare attenzione a quelli relativi alle armi e agli stupefacenti, attraverso le compagnie di Bianco, Locri e Roccella Jonica e con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria. In tale ambito numerose pattuglie dell’Arma sono state impiegate in una mirata strategia operativa di aggressione ai sodalizi mafiosi con mirati rastrellamenti, perquisizioni personali e domiciliari.
All’esito dei controlli:
 i Carabinieri della Stazione di Gioiosa Jonica hanno rinvenuto in un terreno non recintato, ben occultata tra la fitta vegetazione, una piantagione composta da 177 piante di canapa indiana, dislocate su 5 terrazzamenti, di altezza compresa tra gli 80 e i 170 cm, irrigata attraverso un tubo in gomma di 200 mt. collegato alla condotta idrica comunale che è stato sottoposto a sequestro. Lo stupefacente rivenuto, previo campionatura, è stato distrutto in loco mentre il proprietario del terreno, un 69enne pensionato del posto, è stato denunciato all’A.G.;
 i Carabinieri della Stazione di Ardore hanno denunciato un minorenne studente del posto per produzione e traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti. Lo stesso, nel corso di una perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di oltre 20 gr. di marijuana abilmente occultata nel vano batteria del ciclomotore su cui viaggiava. La successiva perquisizione effettuata presso la sua abitazione ha consentito di rivenire altri 28 grammi di marijuana divisa in 24 involucri di cellophane, 2 grammi di hashish, 1 grammo cocaina e 1 cartuccia cal. 38;
 i Carabinieri di Placanica hanno rivenuto in quella Località “Molinato” e “Titi” :
• una piantagione, ben occultata tra la fitta vegetazione, composta da 50 piante di canapa indiana, di altezza compresa tra i 125 e 175 centimetri, priva di sistema di irrigazione;
• 25 kg di “marijuana” già essiccata, custodita all’interno di un essiccatoio;
• una piantagione composta da 9 piante di canapa indiana, di altezza compresa tra i 120 e 135 centimetri, priva di sistema di irrigazione.
Il materiale rinvenuto, previa campionatura, è stato distrutto in loco. Infine, i Carabinieri della Stazione di Mammola hanno segnalato alla Prefettura di Reggio Calabria un 25enne del posto quale assuntore di stupefacenti. Lo stesso, nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana occultata all’interno di un barattolo.