Consulenti del lavoro, al via Labor 2016. Firmato protocollo d’intesa con Confcommercio per rafforzare i processi di legalità nel reggino

foto-3-labor-okHa preso ufficialmente il via la convention “Labor 2016, dal lavoro legale alla legalità del lavoro”, iniziativa nazionale dei Consulenti del Lavoro in programma fino al 24 settembre a Reggio Calabria organizzata dal Consiglio Provinciale dei CdL. Giornata iniziale molto importante quella di ieri, all’insegna del binomio tra legalità e deontologia professionale, culminata nella firma del protocollo d’intesa tra la Confcommercio e l’ordine dei Consulenti del Lavoro di Reggio Calabria per rafforzare i processi di legalità nel territorio della provincia, supportando le aziende e il sistema imprenditoriale con tutti gli strumenti normativi disponibili. L’obiettivo è quello di rilanciare l’economia locale e portare avanti l’intesa siglata tra l’Ordine ed il Ministero per le politiche sociali riguardo l’asseverazione di conformità dei rapporti di lavoro, al fine di realizzare un sistema volto a garantire una maggiore efficienza del mercato del lavoro attraverso un’azione di contrasto al lavoro sommerso irregolare. In sintesi, il consulente del lavoro “asseveratore” risultante tra quelli iscritti nell’apposito elenco tenuto e aggiornato dal Consiglio Nazionale garantirà la corretta e puntuale esecuzione delle prestazioni convenute.

“È un’opportunità integrativfoto-4-labor-oka e non sostitutiva degli ordinari strumenti di controllo previsti dalla normativa vigente – hanno dichiarato i firmatari del protocollo Flaviana Tuzzo e Gianni Santoro, rispettivamente Presidenti C.P.O. e Confcommercio RC che ha come obiettivo, proprio attraverso la sua funzione sussidiaria di esperti del settore, quello di sostenere processi di legalità all’interno delle imprese della provincia di Reggio Calabria. Porteremo avanti insieme varie iniziative per promuovere questo strumento in grado di dare un contributo importante al tessuto economico del nostro territorio”. I lavori si sono aperti con gli interventi di saluto istituzionale da parte di Flaviana Tuzzo, del Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Reggio Calabria Francesco Venneri e del segretario regionale della Camera di Commercio di Reggio Calabria. A seguire la tavola rotonda “parti sociali a confronto” moderata da Maria Elisena Gatto Presidente A.N.C.L. S.U. – Unione Provinciale di Reggio Calabria con i contributi di Giuseppe Patania Direttore della Direzione Territoriale del Lavoro di Reggio Calabria, Natalina Cappello Direttore I.N.P.S. di Reggio Calabria, Paolo Chirico Componente Consiglio di Disciplina Nazionale dei Consulenti del Lavoro, Nestore D’Alessandro Consigliere Nazionale A.N.C.L. – Sindacato Unitario, Giovanni Santoro Presidente Confcommercio di Reggio Calabria, Fabio Giubilo Direttore Ente Bilaterale Terziario Distribuzione e Servizi di Reggio Calabria e Salvatore Vigorini Rappresentante Cifa – Confederazione Italiana Federazioni Autonome. Nella giornata di oggi, giovedì 22 settembre, i lavori proseguono all’Università Mediterranea e nel pomeriggio Castello Aragonese con incontri, tavole rotonde e dibattiti.