Catanzaro, spaccio di droga: il bilancio “estivo” delle operazioni, 3 arresti e 29 segnalazioni

Catanzaro: contrasto allo spaccio di droga, anche colpendo i piccoli “pusher da piazza”

Finanza Omar PaceSono proseguite, nel periodo estivo appena trascorso, le operazioni di controllo del territorio ad opera delle pattuglie automontate di finanzieri dei reparti della provincia di Catanzaro, con l’obiettivo principale di contrastare in maniera efficace lo spaccio di droga, anche colpendo i piccoli “pusher da piazza”. Lo scopo è, infatti, quello di colpire la criminalità organizzata anche sul versante terminale della filiera criminale. Su questo fronte, l’attività di contrasto è stata svolta attraverso numerose azioni di carattere preventivo e repressivo orientate, anche con l’ausilio dei “cani antidroga”, verso le località a più alta vocazione turistica, sulle principali vie di comunicazione, stazioni ferroviarie, l’aeroporto di Lamezia Terme, nelle aree di servizio autostradali e nelle aree ritenute ad elevata densità criminale. Il dispositivo di contrasto predisposto dal comando provinciale di Catanzaro ha comportato l’esecuzione di 35 interventi ed ha consentito di verbalizzare 37 soggetti di cui 3 tratti in arresto,  29 assuntori segnalati alle prefetture competenti, con il conseguente sequestro di oltre 7 chilogrammi di sostanze stupefacenti (di cui circa 6 chilogrammi di hashish e marijuana ed oltre 1 chilogrammo di cocaina).