Calabria, Enel: le vincitrici del concorso “Playenergy 2015-2016″ sono le scolaresche di Siderno, Catanzaro e Nicotera

Le scolaresche di Catanzaro, Nicotera e Siderno sono le vincitrici del concorso “Playenergy 2015-2016″

28-enelOltre 500 studenti di varie scuole hanno partecipato all’edizione 2015-2016 del concorso Enel PlayEnergy, che li ha visti confrontarsi con i temi dell’energia e dell’ambiente. A valutare i progetti pervenuti e scegliere i vincitori è stata la giuria regionale di cui facevano parte, Federica Roccisano, Assessore  Istruzione, Lavoro e Welfare  della Regione Calabria, Ercole Macrì, Assessore alla Cultura e PPII del Comune di Siderno, Giovanna Giulia Bergantin, responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione Ufficio Scolastico Regionale Calabria, Rosario Condarcuri, giornalista, Maria Teresa D’Agostino, giornalista, e Francesco Esempio e Domenico Trapasso in rappresentanza di Enel. Per la categoria “Scuola Primaria” la giuria ha assegnato il titolo di vincitore regionale al progetto denominato Eco Neto un quartiere senza spreco, presentato dalla classe IV A guidata dalle insegnanti Rita Carmen Barillaro e Elena Losito, della scuola Istituto Comprensivo Catanzaro Est di Catanzaro. Per la categoria “Scuola Secondaria di 1° grado” la giuria ha scelto di premiare il progetto Illuminiamo l’Africa elaborato dalle classi II C, guidata dall’insegnante Giulia Martorana, della scuola Istituto omnicomprensivo Pagano di Nicotera (VV). Per la categoria “Scuola Secondaria di 2° grado” il premio è stato, invece, assegnato al progetto Smart Island presentato dalla classe I B II A IV A VA, guidate dall’insegnante Giuseppina Calenda, della scuola ITS G Marconi di Siderno (RC). Ciascuno dei tre vincitori regionali riceverà come premio una stampante multifunzione. Oltre a individuare i vincitori, la giuria, per premiare l’originalità del progetto elaborato o l’impegno degli studenti, ha deciso di assegnare la menzione speciale al progetto Energy Funzine presentato dalla classe VA, guidata dall’insegnante Rosina Greco, della scuola Don Alfredo Praiano di Terranova da Sibari (CS). In totale saranno, quindi, 4 i progetti calabresi (3 vincitori + 1 menzionati) che accederanno alla fase successiva, in cui un’apposita giuria valuterà i progetti provenienti da tutte le regioni italiane e sceglierà i vincitori nazionali delle 3 categorie.