Barcellona Pozzo di Gotto (Me): al Teatro Mandanici il premio nazionale dei critici, ecco i nomi dei premiati

Si è svolta al Teatro Mandanici, di Barcellona Pozzo di Gotto (Me), la premiazione nazionale dei critici di teatro

Teatro Mandanici - foto Piero Calderone (5)Gli annuali Premi della Critica, assegnati dall’ANCT (Associazione Nazionale Critici di Teatro) avranno quest’anno come cornice il Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto. E’ questa la prima novità annunciata, con tutti i dettagli, dal Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Roberto Materia e dal Direttore artistico Sergio Maifredi nella conferenza di approfondimento sugli eventi, i laboratori e gli spettacoli che compongono l’intero calendario della Stagione del “Mandanici”. Doppio l’appuntamento con la Giornata dei Premi della Critica. Alle ore 16:30 nel foyer del Teatro si svolgerà una Tavola Rotonda su “Il sistema teatrale in Italia, il caso Sicilia”  a cui parteciperanno i rappresentanti delle istituzioni e delle realtà teatrali più significative dell’Isola. Dopo l’introduzione ai lavori a cura del Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Roberto Materia e al Direttore artistico del Teatro Mandanici Sergio Maifredi, parteciperanno alla tavola rotonda Roberto Alajmo, Direttore del Teatro Biodo di Palermo, l’attore e regista Vincenzo Pirrotta, Claudio Collovà, regista e Direttore 

Teatro Mandanici - foto Piero Calderone (5)artistico delle “Orestiadi di Gibellina”, Luca Mazzone, Direttore artistico del Teatro Libero di Messina,  Gigi Spedale, Presidente di “Latitudini” Rete siciliana per la drammaturgia contemporanea, Giovanni Anfuso, Consulente artistico del Teatro Stabile di Catania, Salvatore Zinna Responsabile per la Sicilia della Rete C.Re.S.Co, Carmelo Altomonte, Consigliere d’Amministrazione del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, coordinati da Filippa Ilardo (Responsabile regionale dell’Associazione Critici). Modererà il dibattito Giulio Baffi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro. All’ordine del giorno le questioni più importanti e urgenti della situazione del teatro in Sicilia; si affronteranno  i problemi dei Teatri Stabili, il grande tema dei circuiti teatrali regionali, la straordinaria novità rappresentata dai teatri di provincia, l’occasione offerta dalle residenze, la necessità di un teatro di innovazione e non di conservazione, la ricerca di un nuovo pubblico. Tutti temi su cui il teatro contemporaneo gioca la sua scommessa per il futuro. Alle ore 21 si terrà la Cerimonia di premiazione. Folta la platea dei premiati a cui si aggiungono anche i riconoscimenti ANCT delle riviste “Hystrio” e  “Catarsi – Teatri delle diversità” e il premio alla carriera intitolato al compianto critico teatrale Paolo Emilio Poesio.

Ecco l’elenco dei premiati: il gruppo veneto Anagoor, per la sua innovativa ricerca teatrale, il CollettivO CineticO per quanto riguarda il teatro-danza, l’attrice Orietta Notari per le sue interpretazioni in “Ivanov” di Cechov con la regia di Filippo Dini e “Gyula – Una piccola storia  d’amore” di Fulvio Pepe,  il giovane attore Angelo Di Genio, protagonista di “Geppetto & Geppetto” di Tindaro Granata, il drammaturgo Rosario Palazzolo, Michele Sinisi, attore e regista di “Miseria e nobiltà”. Premiati anche due spettacoli che hanno segnato la stagione scorsa, la “Fedra” con la regia di Andrea De Rosa , e “Santa Estasi”, kolossal sugli Atridi ideato e diretto da Antonio Latella. Premiati anche Antonio Calbi, direttore del Teatro di Roma, per il complesso dei progetti presentati nella stagione appena trascorsa che hanno prodotto un significativo incremento di pubblico, Editoria & Spettacolo per la sua coraggiosa attività di promozione del teatro in campo editoriale. A questi riconsocimenti  vanno aggiunti il Premio Anct – Hystrio all’attore e regista Oscar De Summa e quello all’artista visivo Fabrizio Crisafulli  cui è andato il Premio Anct – Catarsi – Teatri delle diversità. Rimane riservato fino alla giornata dei Premi il nome dell’artista insignito con il premio “Paolo Emilio Poesio”. Tavola rotonda e cerimonia di premiazione sono entrambe a ingresso libero. Anzi, come hanno sottolineato il Sindaco Materia e il Direttore Maifredi, “l’invito a partecipare è il più ampio possibile. A questo vero e proprio evento in esclusiva nazionale sono invitati tutti i cittadini interessati”.

 Ma non è questa l’unica novità in programma. Al via infatti anche le audizioni/selezioni per i laboratori che si terranno lungo l’arco dell’intera Stagione. Lo comunica “Terra” di Mario Incudine, in qualità di produttore ed esecutore dello spettacolo “Un canto mediterraneo” che andrà in scena al  Teatro Mandanici il 29 aprile 2017. Saranno attivati, in accordo con il direttore artistico Sergio Maifredi e con il sindaco Roberto Materia, tre laboratori che porteranno alla costituzione di un ensemble da inserire nell’orchestra diretta dal maestro Antonio Vasta e che sarà la protagonista assoluta dell’evento. Le audizioni/selezioni per gli aspiranti partecipanti ai tre laboratori si svolgeranno il 18, il 19 e il 20 ottobre (ore 16/20). Questi i laboratori in programma: laboratorio di Canto tenuto da Mario Incudine (canto popolare e d’insieme e studio del repertorio), Anita Vitale (improvvisazione e uso della voce nella world music) e Stefania Patanè (impostazione, tecnica vocale e canto jazz), laboratorio di Percussioni tenuto da Francesca Incudine (tamburi a cornice del Sud Italia), Giorgio Rizzo (percussioni mediorientali) e Salvo Compagno (percussioni africane e sud americane), laboratorio di Zampogna a paru tenuto da Antonio Vasta (tutte le informazioni utili sulle audizioni, i laboratori e il calendario delle attività su www.teatromandanicibarcellona.it).

 Infine – come già anticipato – l’insieme degli spettacoli in Stagione al Teatro “Mandanici” si compone di undici appuntamenti, un Cartellone che sposa la grande arte dello spettacolo dal vivo di rilievo nazionale con le eccellenze artistiche del territorio: 08 ottobre 2016 il  Premio nazionale dei Critici di Teatro con tavola rotonda alle ore 16:30 e cerimonia di premiazione alle ore 21:00, 22 ottobre 2016  Tiromancino in concerto (ore 21), 05 novembre 2016 – “Caravaggio” di e con Vittorio Sgarbi (ore 21), 09 dicembre 2016 “Il Lago dei Cigni” de “Il Balletto di Mosca” (ore 21), 26  dicembre 2016 il Gran Concerto di fine anno della Banda Musicale “Placido Mandanici” (ore 18:30),22 gennaio 2017 il “Massimo Lopez Show” (ore 21), 11 febbraio 2017  “La Vedova Allegra” della Compagnia Italiana Operette (ore 21), 04 marzo 2017  “Terra ca nun senti” di Rita Botto e la Banda di Avola (ore 21),           18 marzo 2017 “De Andrè canta De André” (ore 21), 08 aprile 2017 “Canzoni. Dalla chanson rinascimentale alla musica pop” con l’Ensemble Vocale “Cantica Nova”  e il Coro Polifonico “Ouverture” (ore 21),      29 aprile 2017  “Un canto mediterraneo”, regia e direzione artistica di Mario Incudine, Antonio Vasta maestro concertatore e direttore (ore 21), 20 maggio 2017 “Melodia siciliana, il nostro canto della terra” con Orchestra e coro della Scuola Media ad Indirizzo Musicale “B. Genovese”  di Barcellona Pozzo di Gotto (ore 21) diretta dalla prof.ssa Eleonora Corrado.