Armani: “con il nuovo soggetto Fs Spa-Anas la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina avrebbe una riduzione dei costi”

ponte-stretto-22“Con il nuovo soggetto Fs Spa-Anas, la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina avrebbe una cospicua riduzione dei costi“. Ad affermarlo il presidente della società delle strade, Gianni Vittorio Armani, parlando a margine del meeting internazionale sulla sicurezza stradale. Questa riduzione, ha spiegato il top manager, deriverebbe ”dalle modalità con le quali le Ferrovie effettuano i propri investimenti, con un costo del capitale più basso”. In questo modo, ha spiegato Armani, si ridurrebbero i pesanti oneri finanziari legati, invece, al project financing con il quale è stato concepito, negli anni passati, il progetto del ponte sullo Stretto. ”Andando a spacchettare i costi -ha detto Armani- vediamo che il costo ‘nudo’ dell’opera è di circa 4 miliardi di euro, circa 1 miliardo è il costo delle opere non funzionali al ponte e 2,7 miliardi sono gli oneri finanziari legati proprio al project financing per gli elevanti costi del capitale”. Per Armani, un punto rimane fondamentale: ”Una volta che si decide di realizzare l’opera, allora bisogna andare fino in fondo senza ripensamenti e marce indietro. Deve essere una decisione del Paese tenendo presente che le infrastrutture non hanno colore”. ”L’infrastruttura Ponte – ha sottolineato – si inserisce in un contesto di investimenti necessari per l’ammodernamento del Sud”.