All’atleta Staglianò il Trofeo Saline Joniche e il trittico bdc

staglianoAria di festa quella che ha animato domenica le vie di Saline J., durante la manifestazione denominata “’Trofeo Saline Joniche”. Il promotore della corsa Leonardo Zampaglione, facente parte dell’asd Cicloturistica 2001 del presidente Roberto Canale e affiliata all’ente ACSI Ciclismo, ha ben pensato di inserire anche una parata della storica Vespa Piaggio a cura del Vespa Club di Motta S.G. . A completare il quadro, anche i volontari dell’ADSPEM Fidas che in Piazza Chiesa hanno promosso il loro operato e hanno raccolto le donazioni di sangue. Alle ore 9, tra mille colori, le vespe hanno fatto da apripista ai ciclisti, impazienti di darsi battaglia nel circuito di gara che si snodava lungo via Nazionale e via Campolo, per un totale di 2 km a giro. Circa 50 atleti hanno preso il via in un percorso apparentemente facile, ma che ha visto da subito il gruppo frastagliarsi, a causa dei ripetuti cambi di ritmo per gli scatti e le curve presenti. Al primo dei venti giri previsti, ad accendere subito la corsa è stato Antonio Paone (Rosarno Cycling), evaso dal gruppo tutto solo. Paone resiste per 5 giri in testa, ma il gruppo presto torna compatto ed appena ripreso iniziano i contrattacchi. Questa volta si sganciano Salvatore Albanese (Pane e Fantasia – Op Natura), Giuseppe Staglianò (Team Velociraptor P. Bettini) e Fiore Moscato (Taurianova Bikers). I tre vanno d’accordo, riuscendo a prendere il largo, conquistando così la possibilità di giocarsi la vittoria finale. Moscato però non aveva fatto i conti con la sfortuna ed a tre giri dall’arrivo rimane vittima di una caduta. La volata a due se la aggiudica il chiaravallese Staglianò. Al termine della gara tutti gli atleti e i collaboratori, si sono ritrovati al Caffè Europa per festeggiare l’ottima riuscita dell’evento davanti ad un ricco buffet offerto dal bar. Qui si sono svolte anche le premiazioni, aperte dal sindaco di Montebello Jonico Ugo Suraci e l’assessore Tina Foti, che hanno espresso parole di elogio per la perfetta organizzazione e lo spettacolo offerto dai ciclisti. Giuseppe Staglianò, con questa vittoria, conquista anche la classifica finale del trittico bdc del quale faceva parte la corsa. Il trittico fa parte di un progetto innovativo e sperimentale ben più ampio chiamato “Magna Grecia SuperBiker”, un campionato formato da tre gare con bici da corsa e tre gare con mountain bike. Queste costituiscono un campionato combinato bdc-mtb al quale concorrono solo gli atleti che prendono parte ad almeno una prova di entrambe le specialità. Il campionato, ideato e gestito interamente dallo stesso Zampaglione ed aperto a tutti i ciclisti amatori, vedrà svolgersi la prossima prova sabato 24 settembre, ancora a Saline J., ma questa volta in mtb col “3° Trofeo Prastarà”, organizzato sempre dalla Cicloturistica 2001. Gara in concomitanza con la terza serata solidale per l’Associazione Amici dell’Oncologia di Alzano Lombardo (BG), onlus partner del campionato SuperBiker. Tutte le classifiche e gli aggiornamenti su Facebook o sul sito www.superbiker.it .