Abusi sessuali a Melito Porto Salvo: il 9 settembre fiaccolata silenziosa per le vie della cittadine

Violenza-donne“In questo momento difficile per la terribile e raccapricciante vicenda avvenuta nel nostro territorio, sentiamo la necessità di prendere posizione su quanto accaduto. Ci sentiamo colpiti e feriti sia dalle gravissime violenze e soprusi perpetrati a danno della ragazza, sia per il contesto omertoso e mafioso che ha permesso che tutto ciò si verificasse ed, infine, per il silenzio che continua a legittimare tali azioni. Per questi motivi, vogliamo provare a dare un segnale forte. Dobbiamo, più che mai adesso, essere tutte e tutti uniti per creare un Noi più forte e coeso. Come Presidio di Libera della Valle del Tuccio “Nino Marino”, in accordo con Libera Regionale, lanciamo l’appuntamento per percorrere insieme con una fiaccolata silenziosa le vie di Melito”, scrive in una nota il Presidio Nino Marino Libera Valle del Tuccio e Montebello Jonico. “Pensiamo - prosegue la nota- che sia importante essere presenti fisicamente tra le strade del paese che, con reti di sottomissione e adulazione, ha garantito il silenzio attorno a queste violenze.  Troviamoci tutte e tutti alle 21:30 Venerdì 9 Settembre. Ulteriori dettagli verranno comunicati nei prossimi giorni tramite stampa e l’evento facebook. Hanno già aderito all’iniziativa: Avviso Pubblico, Associazione sindaci Area Grecanica, Forum del terzo settore Area Grecanica, Arci -cordinamento territoriale di Reggio Calabria, CSI, Associazione”Una città da cambiare”, GAL Area Grecanica. Invitiamo tutte le associazioni e la società civile tutta a partecipare e a manifestare la propria adesione“, conclude la nota.