A Reggio Calabria il XVI congresso nazionale della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva

xviii-congresso-nazionale-sitccHa preso il via presso la facoltà di Architettura dell’università “Mediterranea” di Reggio Calabria il XVIII congresso nazionale della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva dal titolo “L’evoluzione della terapia cognitiva – un ponte tra ricerca e clinica”. Il congresso (che si concluderà il 18 settembre), appuntamento biennale della più numerosa società scientifica di psicoterapia è organizzato e promosso dal Chair dott. Giuseppe Nicolò, dal direttivo nazionale Sitcc, dal comitato organizzatore locale e dall’associazione Ecopoiesis. L’evento è patrocinato del Consiglio Regionale della Calabria, dal Comune di Reggio Calabria e dall’ordine dei Medici della provincia reggina.
Negli ultimi anni le nuove realtà cliniche pongono gli specialisti della salute mentale di fronte a sfide sempre più complicate in cui è necessario utilizzare strumenti di valutazione affidabili e fornire trattamenti integrati.
Il congresso, che vede la partecipazione dei più importanti studiosi, ricercatori e clinici dell’area della psicoterapia cognitivo-comportamentale, prevede 6 workshop precongressuali (patrocinati dall’ordine degli Psicologi della Calabria e gratuiti per gli studenti delle facoltà di psicologia anche non iscritti al congresso), 71 simposi, e 28 comunicazioni libere, per un totale di circa 250 relatori.
Le tre plenarie previste sono di elevato profilo scientifico: Martin Bohus relazionerà sulle nuove applicazioni della terapia dialettico comportamentale; Stefan G. Hofmann relazionerà sulle emozioni come mediatori del cambiamento in psicoterapia cognitiva; nella plenaria finale Giovanni Liotti, Antonio Semerari, Sandra Sassaroli e Juan Balbi mostreranno, con una prima seduta in vivo, le modalità di gestione del colloquio clinico dei diversi approcci.
Il congresso conta circa 400 iscritti provenienti da tutta Italia che accompagnati dalla splendida cornice dello Stretto avranno modo oltre che di aggiornarsi, di apprezzare e conoscere la città di Reggio Calabria.