Servizio Vigilanza venatoria, a rischio il futuro di oltre 30 lavoratori a Messina

cinghialiLa FP Cgil di Messina ritiene che la situazione venutasi a creare alla Città Metropolitana di Messina sulla vertenza della vigilanza venatoria possa mettere a serio rischio la continuità lavorativa di un gruppo di lavoratori che da oltre 10 anni hanno garantito la tutela del territorio. “Le controverse vicende che hanno caratterizzato l’ultimo affidamento del servizio di vigilanza venatoria – dichiarano Clara Croce’ e Francesco Fucile della FP CGIL di Messina – , effettuato, altresì, sulla scorta dell’ordinanza per “emergenza cinghiali” dal sindaco della città di Messina e la continua dilazione temporale rischiano fortemente di mettere a rischio il lavoro di oltre 30 lavoratori e di non garantire alcun controllo venatorio sul territorio della provincia di Messina”. La FP CGIL comunica che già da venerdì 30 attiverà un presidio di lavoratori per tentare di definire la vertenza nel più breve tempo possibile.