Vis Reggio Calabria, Fabio Farina confermato accanto a coach D’Arrigo

Fabio Farina e Checco D'ArrigoAnche nella stagione 2016/17 la Vis Reggio Calabria ripartirà dalla coppia messinese/casertana composta da Checco D’Arrigo e Fabio Farina. L’allenatore campano affiancherà per il secondo anno consecutivo coach D’Arrigo nella conduzione tecnica della prima squadra e nella gestione del settore giovanile. Competenza, professionalità e predisposizione al lavoro in palestra le sue doti principali, molto apprezzate in seno alla società bianco/amaranto, dove è ben voluto da tutti. Pur di restare alla Vis ha rinunciato ad allettanti offerte provenienti dalla “sua” Campania. “Resto a Reggio – ha detto il coach casertano – per continuare il lavoro iniziato l’anno scorso e finalizzato ad una crescita costante del settore giovanile. Alla Vis si è deciso di puntare forte sui giovani e per questo va fatto un plauso al direttore generale Luigi Di Bernardo. Mi piacerebbe nel mio secondo anno avere un rapporto più intenso con le altre realtà giovanili del territorio, avendo un confronto anche sulle varie programmazioni, per capire se ci sono linee in comune o situazioni da migliorare e/o rivedere. Sono del parere che i bambini e i ragazzi reggini che si avvicinano a questo sport abbiano il diritto di vivere il mondo della pallacanestro nel miglior modo possibile. E il miglior modo possibile nasce sicuramente dal confronto costante fra noi addetti ai lavori, cosa già da tempo in essere qui alla Vis. In queste settimane ho già avuto modo di parlare con coach D’Arrigo e con gli altri collaboratori del settore minibasket per fare il punto della situazione e programmare al meglio la stagione 2016/17. La città di Reggio Calabria ha tutte le potenzialità per costruire negli anni a venire qualcosa di importante a livello giovanile e rilanciare sotto questo punto di vista un’intera regione, come ci insegna l’esempio ragusano, dimostrazione di come le cose per bene in Italia possono essere fatte a tutte le latitudini con competenza e professionalità”.