Università di Messina: per i laureati in Economia e Giurisprudenza un corso sui crediti deteriorati, con possibilità di assunzione

“Gestione e valorizzazione dei crediti deteriorati” è il corso indetto dall’Ateneo di Messina rivolto ai laureati di livello magistrale in Economia o magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

università messinaUn corso di alta specializzazione in “Gestione e valorizzazione dei crediti deteriorati”, con la possibilità di ottenere, al termine, un contratto a tempo determinato e/o indeterminato dalla Fire S.p.A. che organizza l’attività insieme all’Ateneo.
È questa l’opportunità offerta a laureati di livello magistrale in Economia (classe LM-56 e LM-77) o magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (classe LMG/01) o in possesso di titoli di laurea equipollenti.
Il percorso didattico sarà caratterizzato da quattro moduli: tre di formazione frontale d’aula nel settore giuridico, economico-finanziario e aziendale e uno di internship da svolgersi in azienda. Sono previste 264 ore di formazione tra lezioni frontali e stage presso l’azienda. Il comitato tecnico-scientifico del Corso è coordinato dal prof. Dario Latella.
Sono disponibili 30 posti. La domanda andrà presentata entro le 12,30 del 30 settembre 2016, le selezioni si terranno nelle settimane dal 3 ottobre al 15 ottobre 2016. Il corso prenderà avvio nel mese di novembre.
Al termine del corso, la Fire S.p.A. si obbliga a instaurare rapporti di collaborazione a tempo determinato e/o indeterminato, ovvero anche a partita iva, con un numero di corsisti pari almeno al 30% tra coloro che avranno superato la prova finale.

Al seguente link è possibile consultare il bando:                                                                                             http://www.unime.it/__content/files/20160801120503Bando.pdf