Un anno “in bellezza” per l’associazione Puli-AMO Messina [PROGRAMMA]

Puli-AMO Messina festeggia “in bellezza” il suo primo anno di attività con un tabellone ricco di eventi

Puli-AMO MESSINDomenica 28 Agosto alle ore 19.30 prenderà il via la serata-evento “Puli-AMO Messina, un anno IN bellezza”, con un ricco tabellone di eventi che si articolerà lungo i “ritrovati” resti archeologici di Largo San Giacomo, per l’occasione presentati alla cittadinanza interamente ripuliti e ricchi di piccoli grandi interventi svolti durante due mesi di duro lavoro. Preziosa, in questo processo, la vicinanza di due importanti istituzioni cittadine, come la Sovrintendenza ai beni culturali per la meticolosità, l’attenzione e l’affetto dimostrato verso i volontari, e la direzione dell’Orto Botanico, che oltre a guidarci tra le diverse piante rare all’interno degli scavi, ai primi di settembre donerà diverse specie erboree che arricchiranno la flora del luogo, in perfetta sintonia con l’ambiente umido del sito.
In quest’ottica Puli-AMO Messina ha puntato, non solo alla pulizia e manutenzione degli scavi, ma anche alla riqualificazione dell’arredo urbano ivi esistente: qui i quattro artisti messinesi Mariaceleste ArenaIlenia DelfinoChristian Mangano e Giorgia Minisi hanno reinventato altrettanti cestini per rifiuti, divenuti adesso autentiche opere d’arte, raffiguranti i luoghi simbolo del centro storico. Nella costante ricerca del bello, la serata verrà “accesa” dall’illuminazione artistica a cura dell’impresa edile “Autori d’interni” di Francesco Zaffino, gentilmente offertasi nell’installazione di proiettori e fari in grado di enfatizzare gli antichi resti della Chiesa Normanna.
L’area archeologica sarà quindi il nucleo di questa variegata manifestazione, incorniciata per l’intera serata da una ricca esposizione artistica (oltre 100 opere in mostra!) con dipinti, sculture, disegni, fotografie, incisioni, grafica e tante altre forme espressive. Il primo appuntamento, fissato alle ore 19.30, prevede la visita guidata agli scavi archeologici, illustrati per l’occasione dalla dott.ssa Elvira D’Amico (Sovrintendenza BB.CC.AA.), che ne descriverà contesto storico, peculiarità dei resti e le concitate fasi del rinvenimento.

Artisti cestiniLa serata proseguirà quindi con l’innovazione stilistica a cura della prof.ssa Fortunata Brancato, che presenterà due sfilate con abiti da riciclo, attraverso una ricca ricerca di materiali di scarto, reinventati per l’occasione e fatti diventare autentica arte sartoriale. 
Le due sfilate saranno frapposte da un piccolo, ma intenso, angolo teatrale a cura della Dott.ssa Patrizia Rizzo, che porterà in scena un monologo tratto dalla celebre opera teatrale “Caligola” di Albert Camus, recitato nella suggestiva cornice degli antichi resti normanni.
La serata sarà inoltre accompagnata dalle soavi note del maestro David Carfì che, per l’occasione, ha donato il proprio talento componendo otto preludi su Pianoforte dedicati alle opere artistiche dipinte sui quattro cestini di Largo San Giacomo (due per ciascun’opera).
Ma di arte non si è mai ghiotti: fino a sabato 27 sono infatti aperte le adesioni per partecipare alla mostra d’arte o, ancor meglio, per esibire il proprio talento durante la serata inaugurale degli scavi; per farlo sarà sufficiente contattare la pagina facebook ufficiale di Puli-AMO Messina. Appuntamento dunque a domenica, ore 19.30, Largo San Giacomo. Puli-AMO Messina, un anno IN bellezza!