Terremoto Centro Italia: anche i medici siciliani in supporto dei colleghi colpiti dal sisma

La Federazione regionale degli Ordini dei medici siciliani in sostegno delle zone colpite dal terremoto

LaPresse/Vincenzo Livieri

LaPresse/Vincenzo Livieri

I medici dell’Amfe possono sostituire i colleghi dei territori terremotati che potrebbero essere stati coinvolti in prima persona o con le loro famiglie. “Il ruolo del medico è fondamentale nelle situazioni di emergenza – spiega Toti Amato, presidente dell’Ordine dei medici di Palermo -, ed è per questo che la Federazione regionale degli Ordini dei medici siciliani, da più di un anno ha intrapreso un percorso per sviluppare questa collaborazione“.
Il contributo dei colleghi medici di famiglia - conclude – può essere davvero fondamentale per garantire assistenza, dopo il primo soccorso, alle popolazioni colpite a cui va tutta la nostra vicinanza“. (ADNKRONOS)