Terremoto, bilancio delle vittime si aggrava: 284 morti accertati

Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia, mentre la terra trema ancora

LaPresse/Stefano Costantino

LaPresse/Stefano Costantino

Sono 284 le vittime accertate del terremoto. Il bilancio aggiornato e’ stato illustrato dal vice capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli.  “Non ho un dato relativo all’hotel Roma, noi abbiamo il dato ufficiale della prefettura di Roma”. Lo ha detto il vice capo dipartimento della protezione civile Angelo Borrelli in un punto con la stampa rispondendo ad una domanda sul ritrovamento questa notte di tre cadaveri sotto le macerie dell’albergo ad Amatrice. “Ad oggi sono 224 le vittime ad Amatrice, 11 ad Accumuli e 49 ad Arquata”. Sono state finora 1332 le scosse di Terremoto registrate dall’Ingv nell’Italia centrale dall’inizio dell’attivita’ sismica, a partire cioe’ dalle 3,36 nella notte tra martedi’ e mercoledi’. Nella sola notte e mattinata di oggi, quindi dalle 24, le scosse sono state 92, tra cui quella con magnitudo 4.0 registrata alle 4 e 50 “Il numero dei feriti del sisma e’ rimasto invariato, quello della popolazione assistita e’ un po’ diminuito: ieri erano 2.500 oggi 2.444 su un totale di posti disponibili aumentato di qualche unita’ a 3.829 posti”. Lo ha detto il vice capo dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli. “Le strutture di assistenza alle popolazioni colpite dal terremoto sono aumentate a 49: 24 nel Lazio e nelle Marche, 25 in Umbria”. Lo ha detto il vice capo del Dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli.