Stelle del Sud 2016 a Catanzaro, tre giorni all’insegna della solidarietà

Premio 1Si è conclusa domenica scorsa con l’intervista al Procuratore Capo di Catanzaro Nicola Gratteri, la manifestazione “Stelle del Sud” a Camigliatello Silano. Tre giorni di incontri trasmessi in diretta streaming che sui canali social dedicati hanno registrato oltre tre milioni di impression, con la partecipazione di oltre sessanta relatori tra politici, amministratori, giornalisti, imprenditori. Obiettivo: accendere le luci sul Sud nelle sue diverse sfaccettature, dall’ambiente all’agricoltura, dall’impresa alle infrastrutture, dall’informazione alla legalità e riaffermarne sul piano nazionale lo sviluppo socio-economico.

L’iniziativa, giunta alla sua sesta edizione, promossa e organizzata dall’associazione Assud e patrocinata dalla Camera di Commercio di Cosenza e dal Comune di Spezzano della Sila, è stata concepita quest’anno alla luce del terremoto che ha colpito l’Italia centrale. “Ad ognuno dei relatori  – ha spiegato Andrea Guccione, presidente di Assud – è stato chiesto, come già negli anni scorsi, di stringere un nodo simbolico di impegno per la nostra terra. Dai diversi nodi stretti negli anni è nata una #ReteperilSud che quest’anno abbiamo voluto mobilitare per le popolazioni vittime del terremoto partendo da due iniziative di solidarietà: una campagna di raccolta fondi mediante bonifico su conto corrente o ricarica Postepay e l’organizzazione sempre a Camigliatello di degustazioni di amatriciana solidale per i nostri ospiti, resa possibile grazie alla collaborazione con lo chef Pietro Lecce”.

Come ogni anno, Stelle del Sud premia i mPremio 2igliori talenti e le eccellenze che nascono dal Meridione nel campo culturale, imprenditoriale e professionale. I riconoscimenti di quest’anno sono stati attribuiti per la categoria senior all’imprenditore Gabriele Aprea, presidente del marchio Chantecler; al manager e docente universitario Marco Mazzù; a Sonia D’Agostino, DG Cliniche Mater Dei e Paideia; al musicista Francesco Loccisano; al parroco di Scampia, don Aniello Manganiello, fondatore dell’Associazione per la legalità “Ultimi”; all’odontoiatra Saverio Martelli; ad Antonietta Santacroce Direttore artistico del Politeama di Catanzaro e direttore del Festival di autunno; infine per la categoria junior all’oncologo pediatra Carmelo Gurnari e alla cantautrice e giornalista di Radio Italia Sara Galimberti. Gurnari e Manganiello sono state anche i più votati, le Stelle “più social”, tramite i canali social di Assud, che hanno segnato quasi tre milioni di impression nei tre giorni dell’evento. “La nostra speranza è di rivederci il prossimo anno  – conclude Guccione – sempre qui a Camigliatello per continuare a stringere nodi e promesse per la nostra terra, ma soprattutto per dare prova dei risultati che il fare rete, per il Sud e non solo, può produrre concretamente”.