Sinopoli (Rc), arresti domiciliari per Furina e Romeo

processoSi è celebrata ieri 4 agosto davanti al Tribunale Monocratico di Reggio Calabria, l’udienza di convalida dell’arresto di Furina Domenico  di anni 59  e Romeo Antonino  di anni 36 entrambi di Sinopoli.  I due sono stati tratti in arresto il 2 agosto  poiché  sorpresi dai militari mentre cercavano di avvicinarsi ad una piantagione di canapa indiana, nascosta tra la fitta vegetazione in località Pellegrina di Bagnara Calabra. Il Pubblico Ministero aveva richiesto l’applicazione della misura cautelare carceraria. Il difensore di fiducia, avvocato Luigi Luppino del Foro di Palmi, ha rappresentato in udienza che le esigenze cautelari allo stato possono essere tutelate con la meno afflittiva misura degli arresti domiciliari. A seguito dell’udienza di convalida il giudice, dottoressa Borselli, ha convalidato l’arresto e, accogliendo le argomentazioni del legale dei due indagati, ha applicato la misura degli arresti domiciliari per entrambi.