Rosarno (Rc), scarcerato Mario Cucinotta: è accusato di coltivazione di droga

carcereIl Tribunale di Reggio Calabria, sezione Riesame, ha disposto nella giornata di ieri la scarcerazione di Cucinotta Mario, di 56 anni, arrestato lo scorso 13 luglio in occasione del rinvenimento di una piantagione di canapa indiana di n. 5.002 piante nel territorio del comune di Rosarno. Il provvedimento giunge all’esito del riesame dell’originaria ordinanza di custodia cautelare in carcere – proposto dall’Avv. Davide Vigna (coadiuvato dalla Dott.ssa Caterina Fedele) -, emessa a seguito della convalida dell’arresto. La difesa, in sede di discussione, ha sottolineato la sproporzione tra l’applicata misura carceraria e le esigenze cautelari gravanti sul Cucinotta, rilevando come quella degli arresti domiciliari fosse perfettamente idonea allo stato, in attesa degli ulteriori esiti del procedimento, alla custodia dell’indagato. In accoglimento delle questioni difensive il Tribunale ha pertanto disposto la sostituzione della misura inframuraria con quella domiciliare.