Roccella Jonica: un arresto per detenzione illegale di munizioni, esplosivo e furto di energia elettrica [NOME, FOTO e DETTAGLI]

1I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Roccella Jonica, unitamente ai colleghi del Nucleo Cinofili della Compagnia Speciale di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto, nella flagranza dei reati di detenzione illegale di materiale esplodente, munizioni e furto aggravato di energie elettrica, MAZZAFERRO Giuseppe, 36enne del posto.

Lo stesso, nel corso di una perquisizione domiciliare, estesa anche alle pertinenze dell’abitazione, è stato trovato in possesso del seguente materiale, abilmente occultato all’interno di mattoni forati in cemento del muro esterno della casa:

-        oltre 30 cartucce per fucile di vario calibro, di cui molte caricate pallettoni;
-        1 ordigno esplosivo artigianale di circa 1,6 kg con miccia innescata,
-        1 artifizio pirotecnico del peso di quasi 300 gr .

Nella circostanza è stata altresì accertata la realizzazione di un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro mentre l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Locri come disposto dall’A.G.

MAZZAFERRO Giuseppe