Ricercato per rapina e spaccio cerca di confondersi tra i migranti per tornare in Italia: arrestato a Reggio Calabria

Cerca rientrare in Italia tra migranti, arrestato ricercato dopo lo sbarco a Reggio Calabria, deve scontare 8 anni per rapina

Sbarco migranti Reggio Calabria001Era ricercato da tre anni per una condanna a 8 anni di reclusione per rapina aggravata e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti – reati compiuti a Milano nel 2008 – ha cercato di rientrare in Italia mischiandosi ai migranti che dal nord Africa partono alla volta dell’Italia su barche di fortuna. Ma Hamid Bdurrahman, di 27 anni, marocchino, e’ stato arrestato da personale della squadra mobile di Reggio Calabria che l’ha riconosciuto tra i 694 migranti giunti il 2 agosto scorso a bordo della nave della Marina militare “Cigala Fulgosi” in città. Il giorno dello sbarco, durante le operazioni di identificazione, Abdurrahman ha fornito generalita’ diverse da quelle con cui era gia’ stato identificato in passato, ma i riscontri emersi dai rilievi foto-dattiloscopici cui e’ stato sottoposto da personale del Gabinetto regionale di Polizia scientifica hanno accertato la sua reale identita’ confermando che si trattava dell’uomo ricercato per un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Milano il 6 febbraio 2013. L’uomo e’ stato condotto in carcere.