Reggio Calabria, tutto pronto per l’incontro-studio “KalaBrass”: “così sosteniamo i giovani musicisti calabresi”

A Reggio Calabria si terrà l’8-9-10 agosto l’incontro-studio “Kalabrass”, dove musicisti calabresi di fama nazionale ed internazionale trasmetteranno il loro sapere ai nostri giovani e giovanissimi musicisti

fotokalabrassLa musica è lo specchio dell’anima. Proprio per questo motivo, è necessaria incentivarla in tutte le sue forme. Non esiste musica brutta o decente. La musica è bella in ogni sua espressione perché in grado di entrare nell’anima delle persone. Alcuni musicisti di talento e di fama nazionale ed internazionale hanno deciso di trasmettere il loro sapere ai giovani musicisti di Reggio Calabria che talvolta sono costretti a convivere con la scarsità di strumenti. Così i musicisti Alberto Condina, Prima Tromba dell’Orchestra “Senza Spine” di Bologna; Domenico Toteda, Trombone Basso presso la Fondazione “Petruzzelli di Bari; Vittorio Schiavone, Docente di Corno presso il Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento e 1° corno ospite presso la London Symphony Orchestra; Andrea Affardelli, Docente di Basso Tuba presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria; Roberto Armocida, Concertista e sassofonista ospite presso il Teatro Bellini di Catania daranno vita alla seconda edizione di “KalaBrass”, un incontro-studio dedicato agli Ottoni con l’aggiunta del Sassafono. I ragazzi potranno così partecipare alle lezioni che si terranno l’8-9 e 10 agosto presso i locali parrocchiali “S. Maria della Neve” a Riparo “S. Demetrio” a Mosorrofa.

I docenti sono tutti musicisti calabresi che hanno suonato nei più famosi teatri d’Italia e del mondo che hanno scelto di poter dare una nuova luce alla musica in Calabria trasmettendo tutte le nozioni sulla musica ai giovani calabresi con la speranza di poter trasformare questa passione in una brillante carriera musicale. Oltre alle lezioni, che si terranno alle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00, è previsto anche un “Confronto aperto sulle tecniche di studio“. Alla fine del corso, si terranno due concerti: il 9 Agosto a Mosorrofa alle ore 21:15 ed il 10 agosto a Riparo alle ore 21:00. “Abbiamo deciso di offrire la nostra professionalità ad una Calabria che è sempre citata e conosciuta per le sue negatività.  Vogliamo dare il nostro contributo a quanto c’è di positivo, col linguaggio universale della musica. Lo facciamo perché riteniamo in qualche modo di dovere essere riconoscenti alla nostra regione, per un motivo o per un altro. Riteniamo di dover dire Grazie alla Calabria e lo facciamo con il modo che ci viene più naturale: Playing!“, dichiarano i musicisti. E noi non possiamo che ringraziarli per la generosità ed il sostegno musicale.