Reggio Calabria, rischio terremoto. Zimbalatti: “Ospedali Riuniti mancano di requisiti fondamentali per la sicurezza”

Reggio Calabria, rischio terremoto. Zimbalatti: “gli Ospedali Riuniti al momento per ciò che è di mia conoscenza è sprovvista della certificazione di sicurezza”

ospedali riunitiReggio Calabria, rischio terremoto. In un territorio come quello dello Stretto soggetto a terremoti di alta intensità (vedi quello del 1908 che distrusse Reggio Calabria e Messina), la denuncia dell’assessore allo sport e all’ambiente del comune di Reggio, Nino Zimbalatti, fa enormemente riflettere. L’assessore afferma: “in un momento di tale drammaticità nel nostro paese condividendo appieno ciò che ha affermato il presidente della commissione grandi rischi Bertolucci vorrei ricordare che la struttura degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria al momento per ciò che è di mia conoscenza è sprovvista della certificazione di sicurezza che sarebbe dovuta essere allegata agli interventi che chi di dovere doveva presentare in sede di completamento lavori e successivamente per i vari lavori di ripristino. Prevenzione – prosegue- è ciò che a viva voce viene richiesto sapendo a priori il rischio sismico elevatissimo del nostro territorio. Quale occasione migliore per coinvolgere nella distribuzione di risorse per il rischio sismico ed idrogeologico del nostro territorio la comunità europea? E’ possibile che un nosocomio con centinaia e centinaia di pazienti manchi di requisiti fondamentali per la sicurezza? Spero che ciò che ho evidenziato nel caso di accertamento possa essere risolto in tempo celeri, applicando la giusta prevenzione a tutela della salute di tutti i reggini”, conclude.