Reggio Calabria: portava droga e armi negli slip, pregiudicato in arresto

In arresto pregiudicato di Reggio Calabria, l’uomo è stato fermato alla guida della sua vettura nei pressi dello svincolo autostradale di Gallico

Finanza Omar PaceContinua senza sosta l’attività di controllo economico/finanziario del territorio da parte degli uomini del comando provinciale della guardia di finanza di Reggio Calabria, che ha portato, nei giorni scorsi, all’arresto di un pregiudicato di 43 anni, dimorante nel capoluogo reggino e già noto alle forze dell’ordine, per possesso ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di armi.
L’uomo è stato fermato alla guida della sua vettura nei pressi dello svincolo autostradale di Gallico. L’atteggiamento del soggetto, risultato essere sin da subito nervoso ed agitato, non convinceva i finanzieri che decidevano di attivare il cane anti droga “Vacon”, un pastore tedesco di 7 anni che, dopo una ricognizione del mezzo, segnalava la presenza di sostanza stupefacente sulla persona del controllato.
Ormai scoperto, il soggetto prelevava dai pantaloncini un vistoso fardello con all’interno circa 50,00 grammi di cocaina ed una confezione da 50 pezzi di cartucce per pistola cal. 380.
Scattava immediatamente la perquisizione presso il domicilio del pusher dove le fiamme gialle, ancora una volta grazie all’infallibile fiuto di “Vacon”, rinvenivano, nascosta all’interno di una stampante, ulteriori 20,00 grammi di cocaina, parte della quale già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio. Venivano anche ritrovati e sottoposti a sequestro un bilancino di precisione, una pistola giocattolo priva di tappo rosso ed euro 4.860,00 in contanti.
Al termine delle operazioni il soggetto veniva tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Arghillà su disposizione del pubblico ministero di turno presso la procura della repubblica di Reggio Calabria.
L’operazione si colloca in un ampio piano di controllo del territorio predisposto dal comandante provinciale di reggio calabria, volto a prevenire lo spaccio ed il traffico di sostanze stupefacenti, in un periodo dell’anno in cui tale fenomeno si acuisce a causa della presenza di numerosi turisti presenti in Reggio Calabria e provincia.