Reggio Calabria, Piazza Mino Reitano è stata arricchita di quattro panchine e da due contenitori in pietra

inaugurazione piazzale mino reitano  (9)“Un assessore ai Lavori Pubblici di una città come Reggio Calabria, che è il quinto comune in Italia per estensione , ha indubbiamente moltissime cose da fare…Un assessore ai Lavori Pubblici di una città come Reggio Calabria, che è il quinto comune in Italia per estensione , ha indubbiamente moltissime cose da fare……. eppure ieri 18 agosto la Dottoressa Angela Marcianò, Assessore ai lavori pubblici di Reggio Calabria, è stata tutto il giorno insieme ad alcuni Suoi concittadini in quella che tuttora è ancora Piazza della Liberta’ ma che prestissimo si chiamerà finalmente Piazzale Mino Reitano. La Dottoressa aveva promesso all’associazione amici Mino Reitano Onlus di fornire la piazza di alcune panchine e di idonei contenitori per i rifiuti ed oggi ha mantenuto alla grande la sua promessa, festeggiata e ringraziata da tutti i presenti. La futura Piazza Mino Reitano e’ stata quindi arricchita di quattro belle panchine in pietra di Lazzaro nonché di due contenitori anch’essi in pietra di Lazzaro. Il turista ed il cittadino che si trovano ad attraversare la già bella piazza, la possono quindi ulteriormente apprezzare in tutto il suo attuale fulgore… ma non è finita….! Ora vi sono 4 spazi terrosi nei quali alcuni Associati hanno piantumato alcune piantine che mantengono costantemente bagnate … Presto vi saranno quattro stupende aiuole che completeranno l’opera”, scrive in una nota l’associazione amici Mino Reitano. “Se pensiamo che – prosegue- soltanto un anno fa questo era il regno delle erbacce, dell’ immondizia dei cani selvatici e dei topi, dobbiamo assolutamente riconoscere il valore di quanto le istituzioni comunali e l’Associazione Amici di Mino Reitano hanno voluto e saputo realizzare per onorare la memoria dell’illustre concittadino e per rendere sempre più bella la città. Per quanto concerne l’intitolazione ufficiale della piazza, pervengono finalmente notizie ottimistiche e rassicuranti che entro pochi giorni dovrebbero diventare realtà”, conclude la nota.