Reggio Calabria: nasce il Comitato Cittadino di Volontariato a Tutela dei Cani di Mortara

canile mortara (6)“Vigilare sugli ultimi, perché la città diventi prima”.
È con questo proposito che nasce a Reggio Calabria il Comitato Cittadino di Volontariato a Tutela dei Cani di Mortara (C.C.V. Tutela Cani d Mortara).

Un’ iniziativa di un gruppo di cittadini appassionati di cani, ma soprattutto “innamorati della città, alla cui crescita desideriamo contribuire mettendo a disposizione le nostre competenze”.

A Reggio – spiegano dal comitato – c’è una popolazione di invisibili, che a buon diritto fa parte della città, ma viene regolarmente dimenticata. Sono i cani randagi di Reggio Calabria, legalmente di proprietà dell’amministrazione comunale, in realtà patrimonio di tutti noi. La loro salute e il loro benessere sono una questione che interessa tutti per ragioni di ordine e igiene pubblica, così come le strutture deputate ad ospitarli“.
“Ecco perché – spiegano gli attivisti del comitato – riteniamo un dovere civico vigilare sulle strutture comunali che a Reggio ospitano i randagi. Da cittadini, pensiamo sia doveroso verificare che non si sperperi di denaro pubblico, ma anche che i servizi comunali siano erogati in maniera efficace, efficiente e senza sprechi inutili. Da amanti degli animali, crediamo che il grado di civiltà di una città si misuri nell’attenzione riservata ai randagi, che devono essere cani di tutti“.
Ci sentiamo una parte di città che vuole lavorare per l’interesse della città tutta -concludono gli attivisti- che spiegano così la decisione di costituirsi in comitato”.

“Chi volesse unirsi a noi in quella che riteniamo una battaglia civica o vuole avere maggiori informazioni, può consultare la pagina Facebook https://www.facebook.com/Comitato-Cittadino-a-Tutela-dei-Cani-di-Mortara-1125772690829236/ o scrivere alla e-mail comitatotutelacanidimortara@gmail.com“.