Reggio Calabria, Marziale incontra i compnenti dell’Unicef

MarzialeIl Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, ha ricevuto stamane a Palazzo Campanella la delegazione Unicef provinciale di Reggio Calabria, composta dal presidente Pietro Marino, dalla coordinatrice del Circolo”Reggio Centro”, Maria Scambia, e dal coordinatore del progetto internazionale “Città amiche dei bambini”, Emanuele Mattia. Al centro dell’incontro,  l’attenzione dovuta ai minori non accompagnanti sbarcati sulle coste calabre, in quella che il Garante ha definito essere “una deriva umanitaria senza precedenti, alla quale occorre rispondere lontano da strumentalizzazioni politiche o pseudo-ideologiche che non tengono l’uomo in divenire al centro dell’emergenza”. Garante e Unicef  annunciano “un intervento congiunto di tutela sanitaria  destinato proprio a questi sventurati ragazzi e di prevenzione per  bambini e adolescenti  calabresi, giacché l’immigrazione comporta anche una percentuale di trasmissione di malattie”. Gli interlocutori hanno trattato altre tematiche, tra le quali spicca la dispersione scolastica, rispetto alla quale Marziale ha annunciato una vera e propria ”guerra totale”, in stretta collaborazione con la direzione scolastica regionale e le amministrazioni comunali. “ L’Unicef non può che sostenere il progetto – ha dichiarato il presidente Pietro Marino – nei confronti del quale la nostra organizzazione è da sempre impegnata”. Il Garante nei prossimi giorni incontrerà il presidente regionale Unicef Francesco Samengo.