Reggio Calabria, Ferragosto movimentato in mare: pedalò si ribalta a Scilla, delfino salvato a Saline e molto altro [FOTO e DETTAGLI]

delfinoAnche quest’anno la Capitaneria di porto di Reggio Calabria, in occasione della ricorrenza di Ferragosto, ha intensificato i controlli nell’ambito dell’Operazione Mare Sicuro 2016, impiegando il proprio personale, in mare e sulle spiagge. Il dispiegamento di 7 unità navali e di 6 pattuglie terrestri tra Capo Spartivento e Bagnara Calabra ha garantito la totale copertura della fascia marittima, assicurando la costante vigilanza sulle attività ludico-diportistiche.

L’obiettivo principale è stato quello di prestare assistenza a diportisti e bagnanti in difficoltà. Sabato 13 agosto il dipendente battello G.C. 308 ha soccorso un acquascooter in panne, provvedendo a portare in sicurezza il conducente. Nella giornata di Ferragosto, sono state recuperate 4 persone in difficoltà a seguito del ribaltamento del pedalò sul quale navigavano. Il recuperò e avvenuto nei pressi della scogliera di Marina grande di Scilla, ed i malcapitati sono stati affidati al personale del Servizio Sanitario Nazionale.

L’attività di vigilanza ha avuto altresì lo scopo di porre in atto le idonee misure correttive su eventuali comportamenti in contrasto con la normativa in vigore. Nell’ambito di tali controlli sono stati elevati n. 39 verbali amministrativi per un importo pari a circa 7.000 euro. Le violazioni maggiormente riscontrate afferiscono principalmente al mancato rispetto dei limiti di navigazione dalla costa stabiliti dall’ordinanza di sicurezza balneare e all’assenza della documentazione di bordo.

Inoltre, i militari in servizio sono stati impegnati anche sul fronte ambientale. Il personale della Delegazione di Spiaggia di Melito di Porto Salvo, congiuntamente al personale dell’ASP e degli operatori del “Centro Studi Cetacei e Rete Regionale Spiaggiamento”,  è intervenuto per soccorrere un giovane esemplare di delfino che, perso il branco, tendeva a spiaggiarsi sul litorale di Melito. Il cetaceo, una volta trasportato all’interno del porto di Saline Joniche e posto in condizioni di sicurezza, è stato successivamente reinserito nel suo habitat naturale.

Contestualmente le pattuglie terrestri hanno assicurato, nell’arco mattinale e pomeridiano, la propria presenza lungo tutto il litorale, nonché nei porti di Reggio Calabria e Villa S. Giovanni, al fine di espletare controlli di sicurezza presso i punti di imbarco passeggeri. L’operazione Mare Sicuro continuerà fino alla fine della stagione balneare. La Guardia Costiera ricorda che per qualsiasi emergenza in mare chiamate il Numero blu 1530, gratuito da cellulare e da telefono fisso.