Reggio Calabria, Fenal-Sulpm: “il regolamento sulla Polizia Municipale non è regolare”

polizia municipaleDi seguito la lettera del sindacato Fenal-Sulpm al segretario generale del comune di Reggio Calabria sul regolamento sulla Polizia Municipale:

Si è venuti a conoscenza che la commissione Comunale Statuto e Regolamenti ha, nei giorni scorsi, licenziato il regolamento del corpo di Polizia Municipale. Nel segnalare che questa Organizzazione Sindacale, rappresentativa a livello nazionale della categoria, non è stata interpellata a differenza di altre sigle sindacali, si precisa che la materia è disciplinata dalla legge regionale n.24/1990,  il cui art.6 comma 1 prevede: “ I Comuni singoli o associati, che a norma dell’art. 1 della presente legge, istituiscono il Servizio o il Corpo di Polizia Municipale in conformità agli artt. 4 e 7 della legge 7 marzo 1986, n. 65, previa contrattazione con le Organizzazioni Sindacali, predispongono i relativi regolamenti entro 180 giorni dall’entrata in vigore della presente legge.” Pertanto, la trattazione della materia deve necessariamente essere discussa in sede di delegazione trattante con le OO.SS. e la RSU, nel caso in esame, la contrattazione non ha avuto luogo, e ciò inficia la regolarità dell’atto emanato dalla suddetta commissione. Alla luce di quanto esposto, è auspicabile che la S.V. indica una convocazione avente come oggetto la trattazione del regolamento della Polizia Municipale. Quanto richiesto consentirebbe alle OO.SS. e la RSU di formulare osservazioni nonché fornire il proprio contributo, evitando così il profilarsi di un eventuale contenzioso di carattere giuridico.   

Il Dirigente Territoriale

Antonino Artuso

Il Coordinatore Territoriale

Nicola Milella