Reggio Calabria, dopo la lettera di Klaus Davi non più visibile il profilo fb di Tegano

ImmagineDopo la lettera del massmediologo Klaus Davi che si rivolgeva a Giovanni Tegano e lo pregava pubblicamente di dissociarsi dagli attacchi ai collaboratori di giustizia e alle forze dell’ordine contenuti nel suo profilo, da stamattina all’indirizzo https://www.facebook.com/giovanni.tegano2 il profilo del nipote dell’omonimo boss non è più visibile. E’ probabile che l’amministratore, alla luce della lettera di Klaus Davi, abbia deciso di renderlo visibile solo agli amici, o che lo abbia disattivato temporaneamente.  Nel sito erano contenute diverse foto e frasi tra le quali: ”Voglio andare all’inferno e fare impazzire anche il diavolo” e “i facci senza culuri o su sbirri o su traditurii – le persone che impallidiscono o sono poliziotti o sono traditori” e altro come “Non sei degno neanche di guardarmi negli occhi CUNTRASTU (termine usato dagli ndranghetisti per indicare chi non appartiene alla malavita e non ne è neppure attiguo) e “non capisco quelle persone che gli piace fare la bella vita e poi quando le cose vanno male se la cantano. Persone senza dignità” (il tutto condito da una foto di Kim Rossi Stewart che interpreta il noto máitre â penser, Renato Vallanzasca). Nonostante la pagina fb del Tegano sia stata oscurata Klaus Davi ha postato una versione video della missiva contenente anche le immagini piu significative pubblicate dal nipote del boss.