Reggio Calabria, approvato l’emendamento sulla regolamentazione delle aree e spazi per il carico e scarico delle merci

palazzo san giorgioLa Commissione Bilancio, sotto la Presidenza di Nino Mileto, ha approvato l’Emendamento a firma del Capogruppo del Pd, Antonino Castorina e del Capogruppo di “Oltre”, Giuseppe Sera sulla regolamentazione delle aree e spazi per il carico e scarico delle merci che andrà ad integrare e potenziare la delibera 82 del 5 marzo 2010 che ne disciplinava il funzionamento. Ai lavori della commissione hanno preso parte il dirigente del settore, Manuel Pulella ed i responsabili degli uffici interessati al regolamento. La nuova normativa, licenziata dalla Commissione Bilancio, produrrà sicuramente una migliore e più razionale distribuzione urbana delle merci attraverso procedure più rapide e veloci. Il testo approvato in Commissione è stato già trasmesso ai settori di competenza con il parere di regolarità del dirigente e sarà a breve esecutivo.

Il nuovo regolamento, per evitare che l’approvvigionamento delle merci possa procurare pericolo alla sicurezza delle persone e intralcio alla circolazione, ha previsto l’individuazione, da parte della Polizia Municipale, di aree da riservare alla sosta dei veicoli che trasportano merci e che dovrà essere utile al servizio di 4 esercizi commerciali e/o artigianali. Il medesimo regolamento prevede pure che gli utenti che usufruiscono delle zone di sosta appositamente individuate, per evitare turbativa alla circolazione, devono fare uso di adeguati carrelli per il movimento delle merci. Le piazzole individuate per le operazioni di carico e scarico non sono soggette a tariffazione della sosta per i veicoli merci, durante i previsti orari di servizio, mentre nei restanti orari rimangono a disposizione dei veicoli per il trasporto delle persone.

“Abbiamo messo mano, affermano Castorina e Sera, ad un deliberato del 2010 che non disciplinava determinate aspetti e lasciava il settore senza un indirizzo specifico per i luoghi sensibili come i servizi sanitari territoriali e i ricoveri per anziani”. “E’ nostra intenzione, dichiarano ancora i due consiglieri di maggioranza, potenziare i servizi nei confronti della città, renderli più vicini e più fruibili ai cittadini ed aprire una riflessione produttiva con tutti gli operatori del settore che per anni non hanno avuto chiare quali erano le determinazioni da assumere per un servizio che andava regolamentato al meglio”.