Reggio Calabria: anche il reggino Antonino Barillà gareggia alle Olimpiadi di Rio

Anche il reggino Antonino Barillà, campione di tiro al volo, parteciperà alle Olimpiadi di Rio de Janeiro

Roma, 19 giu. (askanews) - Antonino Barillà ha vinto la medaglia di bronzo nel double trap ai Giochi europei di Baku  superando nella finale per il terzo posto il tedesco Andreas Loew. Nell?ultimo scontro da 30 piattelli l?azzurro ha sbagliato solo una volta, dopo aver preso una ammonizione per aver caricato il fucile fuori pedana. Il suo avversario invece ha collezionato due errori, uno decisivo a due colpi dal termine. Il percorso del 27enne di Reggio Calabria è stato pieno di ostacoli. L?azzurro aveva completato la gara di qualificazione con 142/150 in vetta alla classifica a pari merito con altri tre avversari: il britannico Steven Scott, il russo Vitaly Fokeev , il bulgaro Richard Bognar tutti con gli stessi piattelli e la stessa media 0,947. Nella semifinale Barillà ha centrato 28 piattelli su 30 e ancora una volta si è trovato ex aequo con due avversari: il tedesco Loew e il britannico Scott, per l?accesso alla finale del 3° posto. Nello shot-off per l?accesso alla finale per il bronzo è stato il britannico a cedere sbagliando il 12° piattello. La finale per l?oro invece la vince il russo Vitaly Fokeev (29/30) che in semifinale era giunto secondo con 29/30 mentre l?argento è del ungherese Richard Bognar (26/30) primo in semifinale con 30/30. Non ha partecipato alla fase finale invece Davide Gasparini che ha concluso la qualifica al 15° posto con 136 punti 0,907. (coni.it)Tanti atleti meridionali stanno facendo sognare l’Italia alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, che si stanno svolgendo proprio in questi giorni. A rappresentare l’Italia è anche il reggino Antonino Barillà nella disciplina del tiro a volo. Barillà è nato il 1 aprile 1987 ed è originario di Villa San Giuseppe. Campione italiano in carica da Ball Trap e vice campione del mondo da Double Trap, Barillà ha vinto anche la medaglia di bronzo ai Giochi Europei 2015. E’ la sua prima esperienza alle Olimpiadi. Grande orgoglio calabrese, il campione è tra i papabili per la medaglia.