Primo incontro per la costituzione del GAC della Locride

IMG_8509 copiaSi è svolto nella giornata del 24 agosto a Roccella Ionica il primo incontro per il processo di costituzione del nuovo Gruppo di Azione Costiera denominato “Ionio 2”, che comprende, secondo la zonizzazione determinata dalla Regione Calabria, tutti i comuni delle province di Catanzaro e Reggio Calabria che si affacciano sulla costa ionica. Promotori dell’incontro il costituendo Gal “Terre della Locride”, il Gal “Serre Calabresi”, il Distretto Rurale “Medio Ionio”, l’AGCI Agrital, la Fai Cisl Catanzaro, l’Aci Coordinamento Regionale Pesca-Lega Pesca, la FederCooPesca. Il Gac rappresenterà un partenariato pubblico-privato che include i comuni del territorio di riferimento e un’adeguata rappresentanza sia delle imprese che operano nei settori afferenti all’economia del mare, in particolare pesca, acquacoltura trasformazione e commercializzazione del prodotto ittico, che della società civile. Nell’ambito della programmazione relativa al Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca FEAMP 2014-2020, il Gac avrà il compito di definire una strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo CLLD (Community-Led Local Development) finalizzata a implementare le attuali politiche di sviluppo delle aree costiere, promuovendo il coinvolgimento e la partecipazione delle comunità locali. Nel corso dell’incontro, che ha visto una copiosa partecipazione di amministratori locali del territorio di riferimento, nonché rappresentanti delle associazioni di categoria e della società civile, i presenti hanno sottoscritto una dichiarazione di intenti per l’adesione al costituendo Gac e con consenso unanime hanno indicato quale soggetto capofila del partenariato, incaricato di presentare la domanda di candidatura alla Regione Calabria, il comune di Roccella Ionica. A partire dai primi di settembre, quindi, il comune di Roccella Ionica con il comitato promotore dell’iniziativa provvederanno a organizzare diversi altri incontri sul territorio di riferimento finalizzati a rilevare i fabbisogni dei portatori di interesse nei settori afferenti all’economia del mare e a predisporre, in aderenza alle risultanze di tali incontri, il Piano di Sviluppo Locale del nuovo Gac “Ionio 2”, che avrà una dotazione finanziaria di poco superiore al milione di euro.