Prezzi carburanti: ancora ribassi su benzina e diesel

prezzi benzinaDi nuovo ribassi sulla rete carburanti italiana. Con i mercati internazionali dei prodotti petroliferi che continuano a mantenere il segno meno, infatti, Eni è tornata oggi a muovere all’ingiù i prezzi raccomandati di benzina e diesel, con tagli rispettivamente di 1 e 2 centesimi. Tamoil, dal canto suo, è intervenuta sul Gpl con una diminuzione di 1 cent.
Sul territorio, prezzi praticati ancora in marcata discesa in scia alle sforbiciate messe a segno nei giorni scorsi dalle compagnie. Più in dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde è pari a 1,438 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,431 a 1,455 euro/litro (no-logo 1,420). Per il diesel si rileva invece un prezzo medio pari a 1,288 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,285 a 1,308 euro/litro (no-logo a 1,267).
Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,546 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,505 a 1,620 euro/litro (no-logo a 1,451), mentre per il diesel la media è a 1,399 euro/litro, con le compagnie da 1,359 a 1,473 euro/litro (no-logo a 1,299). Il Gpl, infine, va da 0,546 a 0,554 euro/litro (no-logo a 0,525). (AdnKronos)