Ponte di solidarietà tra Reggio Calabria e Messina: ecco come aiutare le vittime del terremoto [DETTAGLI]

I territori colpiti dal terremoto necessitano di supporto da parte di tutto il Paese: ecco cosa si può fare da Reggio Calabria e Messina

LaPresse/Vincenzo Livieri

LaPresse/Vincenzo Livieri

La notizia del terremoto abbattutosi nel centro Italia la notte del 24 agosto ha sconvolto tutto il Paese. L’invio di aiuti da parte di ogni regione è stata repentina ma c’è ancora tanto bisogno di collaborazione e solidarietà. La Protezione Civile insieme ai Vigili del Fuoco sta ancora scavando tra le macerie per estrarre persone rimaste intrappolate: servono cure, personale medico, volontari e beni di prima necessità per quanti hanno visto la propria vita venire spazzata via in pochi minuti.
La Croce Rossa Italiana, Poste ItalianeSave The Children e molte altre associazioni nazionali e internazionali stanno attivando conti correnti e numeri di telefono per le donazioni.
Analogamente diverse associazioni delle città Metropolitane di Reggio Calabria e di Messina stanno predisponendo conti correnti per le donazioni e punti di raccolta per i beni di prima necessità. Di seguito, tutte le iniziative presenti nei territori delle due province:

Da Reggio Calabria e Provincia:

  • PalaLumaka
    Già da ieri è attivo al PalaLumaka di Reggio Calabria un punto di raccolta che rimarrà attivo anche nei prossimi giorni. Sulla pagina Facebook della struttura è possibile trovare tutte le informazioni utili.
  • AS Valanidi Calcio
    Un altro punto di raccolta è stato attivato per la zona Sud di Reggio presso il Reggio Village (Viale Messina) dalle 17 alle 20.
  • CasaPound 
    Sabato 27 dalle 9 alle 13 presso la Farmacia Igea (Sbarre Inferiori) e domenica 28 dalle 9 alle 13 presso l’Auchan sul Viale Calabria i volontari di CasaPound raccoglieranno materiale sanitario
  • Don Orione
    La Confraternita Misericordia di Reggio Calabria ha allestito un punto di raccolta presso la propria sede in via Don Orione n°5, alle Spalle del Santuario di S. Antonio, aperto dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00. Scrivono: ”Si invita la popolazione reggina, sempre sensibile a questa iniziativa, a dare il proprio contributo affinchè possa giungere alla popolazione colpita dal terremoto, un aiuto concreto”.
  • Villa San Giovanni
    Il Sindaco di Villa San Giovanni Antonio Messina ha avviato una raccolta fondi su tutto il territorio comunale in favore delle famiglie terremotate. Scrive: “Anche un piccolo gesto di solidarietà e di vicinanza, con una modesta offerta (il costo di un caffè) potrebbe, nella moltitudine delle contribuzioni di ognuno di Noi, Amministrazione in primis, rappresentare un segno tangibile di vicinanza per un modesto contributo nella concreta ricostruzione del territorio o in favore di una o più famiglie che, in quei pochi ed interminabili secondi, hanno perso ogni speranza del proprio futuro. Nei prossimi giorni daremo seguito a questa iniziativa, definendo concretamente le modalità per dare la possibilità ad ognuno di Noi di offrire il proprio contributo”. Sulla pagina Facebook dedicata è possibile rimanere aggiornati sugli sviluppi dell’iniziativa e accedere ai dati necessari per le donazioni.
  • Rosarno
    Il comune di Rosarno ha predisposto una raccolta di beni di prima necessità presso il Municipio, dove è stato predisposto un punto di raccolta da parte del sindaco,di concerto con l’assessore alle Politiche Sociali Damiano Sorace. Scrivono: “Dimostriamo ancora una volta lo spirito di solidarietà che alberga nel cuore di ogni rosarnese”.Un altro punto di raccolta è stato istituito a Rosarno anche dall’Associazione Nasi Rossi presso la sede in via Umberto dalle ore 10 alle ore 11 e dalle 18 alle 20 nei giorni 25/26/27 agosto.

Da Messina e Provincia

  • Giovani democratici siciliani
    I Giovani Democratici siciliani, in collaborazione con il PD nella figura del capogruppo consiliare di Messina Antonella Russo e del sub commissario Giuseppe Antoci e GD nazionale, si stanno mobilitando allestendo dei centri di raccolta di beni che necessitano alle popolazioni colpite dal sisma. I Centri di raccolta si trovano a Messina, Palazzo zodiaco, e via Castellamare Chiesa dei Catalani (ore10-12 17-19). Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook dedicata.
  • Barcellona Pozzo di Gotto
    L’Arci provinciale di Messina ha avviato una raccolta di fondi e beni di prima necessità per la popolazione colpita dal terremoto del centro Italia. A Barcellona Pozzo di Gotto si invitano i cittadini e le cittadine che vogliano contribuire a sostenere i terremotati a partecipare lasciando una donazione economica e/o beni da inviare sul posto presso la sede dell’Arci Cohiba, in via Torino n. 11. Gli orari della raccolta sono: Giovedì 25 agosto dalle 18 alle 21; Venerdì 26 dalle 10 alle 13.30; Sabato 27 dalle 10 alle 13.30. La raccolta verrà probabilmente prolungata, ma per questa prima fase si invita a partecipare entro sabato 27. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook dedicata. 
  • Milazzo
    A Milazzo un punto di raccolta è stato attivato in Via Risorgimento, 136 dall’Associazione Hermes Milazzo, che è vicina alle vittime del terremoto che ha colpito Amatrice e invita a partecipare attivamente alla raccolta di generi di prima necessità che saranno consegnati ai beneficiari dalle Guardie Rurali Ausiliarie laziali. Qui la Pagina Facebook dell’associazione con ulteriori informazioni a riguardo.
  • Patti
    La ProLoco di Patti organizza una raccolta fondi per le vittime dei terremoti del Centro Italia. Appuntamento sul lungomare di Patti Marina venerdì 26 agosto dalle 21.00 alle 24.00 e sabato 27 agosto dalle 17.00 alle 21.00. Ulteriori informazioni sulla pagina dell’associazione.
  • Santa Lucia del Mela
    Da domani sarà possibile recarsi presso la sede del Club Juventus Doc “G. Scirea”( Via Nazionale Appia – Pal. Edilvenere – Santa Maria C.V. ) e dare il proprio contributo per aiutare le famiglie colpite dal terremoto. Tutte le informazioni utili sono disponibili sulla pagina Facebook della società.

(ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO)