Palermo: controlli antiabusivismo, sequestrati 10mila prodotti pericolosi

Il bilancio dei controlli in materia di contraffazione e contrasto all’abusivismo commerciale eseguiti dalla Guardia di finanza di Cefalù (Palermo) dall’inizio dell’estate

guardia-di-finanzaOltre diecimila prodotti sequestrati e 50mila euro di sanzioni elevate. E’ il bilancio dei controlli in materia di contraffazione e contrasto all’abusivismo commerciale eseguiti dalla Guardia di finanza di Cefalù (Palermo) dall’inizio dell’estate. Un’attività che si è concentrata soprattutto sul litorale della cittadina normanna trasformato in una sorta di bazar a cielo aperto dai tanti venditori ambulanti, la maggior parte dei quali irregolari. Le Fiamme gialle hanno sequestrato oltre 10mila prodotti fra giocattoli, bigiotteria, articoli per la cura della persona e materiale elettrico, sprovvisti dei requisiti tecnici previsti dal Codice del Consumo elevato sanzioni per violazioni amministrative per oltre 50mila euro. Tra i venditori ambulanti anche due extracomunitari che si trovavano clandestinamente nel nostro Paese e che sono stati denunciati ed espulsi dal territorio nazionale.